Lunedì 26 Settembre 2022

Calcio - Serie C

Rebuffi: "La squadra mi ha dato un segnale"

Il tecnico ha visto "un principio di identità e di aggressività"

11 Settembre 2022 ore 23:42

di Mimma Caligaris

Rebuffi: "La squadra mi ha dato un segnale"

Più idenittà e aggressività: Fabio Rebuffi ha visto progressi (foto Alberto Gandolfo)

ALESSANDRIA - Per Fabio Rebuffi l'Alessandria è migliorata. "Ho visto un principio di  identità, e di aggressività. L'ho detto anche ai ragazzi a fine gara. Questo è il nostro percorso, lo sappiamo, ma dalla gara di oggi esco molto più forte rispetto a sette giorni fa a Imola".

Non è bastato contro l'Entella, "squadra molto attrezzata. Però - insiste il tecnico - la squadra mi ha dato un segnale. Mi ha fatto capire che, dal punto di vista dell'atteggiamento, c'è".

Alessandria Entella

Il peso dei gol

Decisiva la deviazione di Checchi poco prima dell'intervallo? "Non è stata l'autorete, a fine primo tempo, a cambiare l'inerzia della gara e a condizionarla. La squadra è tornata in campo con grande determinazione, ha conquistato il pareggio. Piuttosto, sono state le altre due reti e toglierci un po' di energie". Gol entrambi evitabili, su cui Marietta è esente da colpe. "Partite come quella di oggi, comunque, ci aiutano. Partite che non abbiamo disputato nella preparazione perché non c'è stato il tempo. Sfruttiamole per crescere".

Tris dell'Entella, non basta Galeandro

Un autogol apre le marcature, il pareggio dura otto minuti

Insistere su Ascoli

Nell'undici iniziale varia  un solo interprete (Nunzella per Baldi, anche se con ruoli ben diversi), cambia anche la posizione di Ascoli, da sinistra a destra. Il 2005 si candida a essere un titolare fisso? "Non insisterei così tanto su di lui, se non pensassi che Luca può migliorare molto. E' un 2005 che ha bisogno di crescere, gli daremo lo spazio che meriterà, come tutti gli altri ragazzi: lo conosco bene, so che può giocare sia a destra, sia a sinistra, ci lavoreremo, senza alzare troppo la pressione".

Alessandria Entella

Chi si è dimostrato lontano da una condizione accettabile è Nunzella. "L'avevo detto anche in prepartita: Leonardo è arrivato da una settimana, ha bisogno di giocare. Diamogli il tempo di aggiungere minuti e trovare la condizione. Ha dimostrato grande disponibilità a inserirsi nel gruppo e grande aiuto in settimana. In questo momento, e vale per tutti, gli over hanno una doppia responsabilità, fare bene e aiutare i più giovani".

Lombardi e Marietta, segnali di crescita. Nunzella fuori tempo

Almeno tre interventi decisivi. Galeandro, la gioia sotto la Nord

In un momento di fatica nel costruire, sfruttare le palle inattive, come è successo nell'azione dell'1-1, diventa fondamentale. "E' una situazione che abbiamo provato molto ieri. Sini ha capacità di battere bene i piazzati. Sarà molto importante per lui e per noi sfruttarla". Il cambio di Galeandro? "Da una decina di minuti aveva crampi e mi sollecitava la sostituzione".

Parodi: "Senza parole, non mi aspettavo un affetto così"

L'ex chiamato sotto la Nord e salutato da tutto lo stadio, con applausi e cori

Con quali indicazioni si va a Gubbio? "Con la certezza che dobbiamo avere più coraggio"

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Casale, incidente in zona industriale: un morto e un ferito

20 Settembre 2022 ore 22:01
borghetto borbera

Anche la val Borbera in lutto per la morte di Stefano Sutter

19 Settembre 2022 ore 06:15
Addio a 'Capo' Mario

Mario Di.Cianni figura straordinaria del tifo grigio

Lutto

Addio a 'Capo' Mario

25 Settembre 2022 ore 17:47

.