Giovedì 12 Dicembre 2019

Cinema

Poggio e Burzi tra i protagonisti di "Nevermind"

Nel film di Eros Puglielli storie sconcertanti e paradossali ma verosimili

Poggio e Burzi tra i protagonisti di "Nervermind"

Gualtiero Burzi e Massimo Poggio in una scena del film

CINEMA – Ci sono anche gli attori alessandrini Massimo Poggio e Gualtiero Burzi tra i protagonisti di Nevermind, il film del regista Eros Puglielli, in sala dal 1° agosto. Le vite di cinque persone vengono stravolte da accadimenti sconcertanti e paradossali. Un avvocato con una deplorevole abitudine, una baby sitter alle prese con un nuovo inquietante lavoro, un vecchio amico d’infanzia dal torbido presente, un cuoco con un desiderio inconfessabile e uno psicologo perseguitato da un carro attrezzi. Cinque storie legate da un fil rouge di follia e aberrazione umana, che porterà i protagonisti a scelte estreme e imprevedibili per una commedia dai toni surreali narrata attraverso l'impianto del thriller.

Il regista aveva girato uno degli episodi qualche anno fa con l'idea di farlo poi diventare parte di una serie o di un film. Le storie sono tutte paradossali e si intersecano tra loro.

“Io interpreto un uomo d'affari in difficoltà economiche che per sbarcare il lunario costringe la compagna a rispondere a un annuncio di lavoro da baby sitter. La ragazza si troverà in una famiglia folle, senza peraltro salvare la situazione economica. Per questo l'uomo chiamerà un vecchio amico diventato molto ricco il quale pone una condizione molto particolare per dargli il denaro” racconta Massimo Poggio. L'amico è il personaggio di Gualtiero Burzi, “un commerciante con molte possibilità economiche che vive in una ambiente familiare con dinamiche davvero singolari”.

“Le situazioni in cui si trovano i protagonisti del film sono tragicomiche, paradossali e al limite dell'assurdo, ma verosimili perché chiunque potrebbe trovarsi in una di queste storie. Viene in mente Storie pazzesche, un film argentino di qualche anno fa. Sul set ci siamo molto divertiti perché girare storie grottesche per un attore è sempre stimolante” spiega Poggio.

“È un film fatto con amore, con poco budget e in pochissimo tempo, un modello di racconto lontano da quello tipico italiano. Tutto il cast ha avuto modo di cimentarsi in personaggi interessanti che di solito non vengono proposti nel nostro cinema”: Gualtiero Burzi descrive così il lavoro con il regista.

I due attori hanno già lavorato con Eros Puglielli, entrambi sono stati anche nel cast di Copperman, il suo film uscito a febbraio, e in altri lavori usciti per la televisione: “Conosciamo bene il suo modo di raccontare e di girare. Eros cerca di usare il mezzo cinematografico per creare una realtà diversa e non per copiarla. Sul set c'era un'atmosfera bellissima e una sintonia artistica molto forte, si vedeva l'amore nei confronti del suo modo di raccontare le cose”.

Poggio ha già terminato altri lavori per la televisione che si potranno vedere entro la fine dell'anno. L'attore avrà una parte in La strada di casa 2 per la regia di Riccardo Donna che andrà in onda su Rai1: “È una serie nella quale faccio un antagonista del personaggio principale che vuole appropriarsi dei suoi averi”. Su Netflix uscirà Baby 2, ispirato alla vicenda delle ragazze 'squilllo' della Roma bene, serie nella quale sarà il padre di una delle studentesse, all'oscuro della doppia vita della figlia. Su Fox Life Italia uscirà invece la serie Extravergine di Roberta Torre, in cui interpreta Claudio, il capo redattore, piuttosto eccentrico, di una rivista on line di tendenza.

Al lavoro per due fiction Rai anche Gualtiero Burzi, anche se non può ancora rivelare di cosa si tratta.

Nevermind è uscito in sala in piena estate nell'ambito di MovieMent, il movimento culturale nato per andare al cinema tutto l'anno con una stagione di film che duri 12 mesi, estate compresa.

CLicca qui per la gallery

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Scomparsi da 5 giorni,
il ritorno a casa

02 Dicembre 2019 ore 23:17
Lo speciale

Il docufilm sulla tragedia
di Quargnento

05 Dicembre 2019 ore 02:00
La storia

Tabaccaio aggredito reagisce
col bastone: denunciato

06 Dicembre 2019 ore 11:19
.