Domenica 31 Maggio 2020

Ance

Immediata liquidità per le imprese e sicurezza nei cantieri

Favorevoli a un provvedimento urgente per i finanziamenti con la garanzia dello Stato e a dispositivi di protezione individuale

Immediata liquidità per le imprese e sicurezza nei cantieri

Paolo Valvassore

“Se vogliamo evitare che migliaia di imprese non riaprano nei prossimi mesi dobbiamo agire subito e immettere liquidità nel sistema. Bene dunque un decreto legge che anticipi risorse attraverso le banche con la garanzia dello Stato”. I costruttori edili della provincia di Alessandria fanno proprie le parole del presidente nazionale Ance, Gabriele Buia, sottolinea il presidente Ance della provincia di Alessandria, Paolo Valvassore, il quale aggiunge che “le garanzie statali devono necessariamente coprire il 100% dei prestiti concessi alle imprese superando, in questo modo, i tempi di istruttoria bancaria per la parte eventualmente non garantita”.

Se, da un lato, l’Ance si è fatta carico di chiedere un rifinanziamento del Fondo di garanzia per tutte le imprese e il pagamento immediato dei lavori in corso per dare fiato agli operatori del settore, dall’altro lato è indispensabile la decisione del Governo di anticipare con decreto alcune misure necessarie per sostenere il tessuto imprenditoriale e consentirgli di riaprire dopo lo stop imposto dall’emergenza sanitaria.

“Insieme alla riapertura urgente dei cantieri per strade, scuole, ospedali, e alla messa a norma degli edifici pubblici e opere relative al disseto idrogeologico – sottolinea il presidente Paolo Valvassore – sono necessarie maggiori certezze sulle procedure di sicurezza da adottare nei cantieri edili e l’immediata disponibilità di dispositivi di protezione individuale per chi vi opera come mascherine, guanti, detergenti, misuratori di temperatura corporea e tutto ciò che è necessario per gli operatori. Infatti, il non poter operare in sicurezza è uno dei motivi che ha impedito la prosecuzione dei lavori nei cantieri di fronte alla pandemia del Covid 19”.