Mercoledì 23 Settembre 2020

Dopo la bufera

Alessandria chiede aiuto, anche ai cittadini

Il sindaco incontra i parlamentari. Aperto un conto corrente

Alessandria chiede aiuto, anche ai cittadini

Un momento dell'incontro di stamani

ALESSANDRIA - L'incontro con i parlamentari per chiedere aiuto e l'apertura di un conto corrente, attraverso il quale si può versare. Sono le iniziative di un venerdì mattina intenso in Comune ad Alessandria, città particolarmente colpita dalla tempesta di vento e acqua di sabato, alla quale, domenica, ha fatto seguito un violento acquazzone. Cinque milioni di danni solo per il patrimonio pubblico, ma l'impressione è che sia un'ipotesi per difetto.

Intanto stamani, il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco ha incontrato i parlamentari del territorio: erano presenti gli onorevoli  Riccardo Molinari, Lino Pettazzi,  Rossana Boldi,   Federico Fornaro e la senatrice  Mariassunta Matrisciano. Insieme a loro anche il viceprefetto vicario  Paolo Ponta e i dirigenti comunali Pierfranco Robotti, Fabrizio Furia, Marco Neri e Antonello Paolo Zaccone.

Le criticità maggiori - è stato evidenziato - riguardano l’edilizia scolastica: "Su questo fronte siamo in ginocchio – ha dichiarato il sindaco  – L'incontro di oggi con i Parlamentari del nostro territorio è funzionale a condividere insieme una strategia per poter ottenere le indispensabile risorse economiche dal Governo che ci aiutino a fuoriuscire, in tempi brevi, dall’emergenza. Il punto importante è focalizzare le più opportune strategie per concretizzare questo obiettivo e mi sembra che l’incontro odierno sia stato molto utile".

Fra gli aspetti trattati, l’esigenza di utilizzare strumenti normativi e passaggi procedurali ad hoc per poter usufruire dei necessari sostegni economici. Uno di questi, relativamente all’emergenza per l’edilizia scolastica, potrebbe essere quello di lavorare sul testo del cosiddetto “Decreto-Agosto” che nelle prossime settimane verrà discusso, per l’opportuna conversione in legge, in Parlamento: il   testo prevedere la possibilità di incrementare il Fondo Miur  già esistente per i lavori sull’edilizia scolastica proprio per consentire il ripristino delle scuole del territorio alessandrino danneggiate.

Altri elementi da prendere in considerazione riguardano sia l’approfondimento di una "interlocuzione diretta con la Regione Piemonte", affinché gli interventi possano trovare supporto nelle azioni ad esempio sul fronte della Protezione Civile, sia una comunicazione specifica con  la stessa Protezione civile per mettere in evidenza  quanto sia importante e che venga valutato "l’insieme di difficoltà che complessivamente ha interessato Alessandria nell’ultimo periodo e la sua fatica nel dover fronteggiarle alla luce della delicata situazione economico-finanziaria dovuta al rispetto del Piano dei riequilibrio vigente".

Dai parlamentari è giunta la promessa di massima collaborazione.

 

Intanto la Giunta comunale di Alessandria  ha approvato una nuova campagna di donazioni a favore del Comune per iniziative finalizzate a fronteggiare l’emergenza maltempo che ha colpito il territorio comunale lo scorso fine settimana 

Quale conto corrente bancario di riferimento, la Giunta Comunale ha deciso di utilizzare il codice Iban che  era già stato attivato per il sostegno di iniziative volte al contenimento e alla gestione dell’emergenza epidemiologica Covid-19. Chi volesse donare può dunque fare affidamento all'Iban: IT 07T0503410408000000005546, causale "Donazioni emergenza maltempo". ban

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

Cassano Spinola

Trova una bomba in cantina
e la porta ai carabinieri

13 Settembre 2020 ore 13:07
.