Giovedì 21 Novembre 2019

Vacanze nella Riviera Savonese: con la Tourist Card sconti e agevolazioni

Vacanze nella Riviera Savonese: con la Tourist Card sconti e agevolazioni

Tour nell’entroterra, escursioni in e-bike, visite guidate alla scoperta dell’Isola Gallinara, percorsi enogastronomici, storico-culturali, naturalistici e tanto altro.

A chi trascorrerà le proprie vacanze nella Riviera savonese, l’estate 2019 riserva piacevoli sorprese grazie agli sconti e alle agevolazioni offerte dalla Tourist Card “Ligurian Riviera”.

Lanciata in via sperimentale nel 2018, la Tourist Card permette al turista di usufruire di ingressi a prezzi ridotti a siti museali, centri sportivi, parchi acquatici, locali e cinema (elenco completo dei servizi su www.ligurianriviera.it). Ma non solo. La Card quest’anno consente anche di visitare le località della provincia di Savona viaggiando gratuitamente sugli autobus dell’azienda di trasporti TPL nei primi sette giorni della vacanza.

L’opportunità è riservata agli ospite delle strutture ricettive situate negli 11 Comuni del Savonese che applicano l’imposta di soggiorno. La Card è valida per l’intera durata della permanenza ed è attivabile al momento dell’arrivo con l’inserimento del nominativo e delle date di check-in e check-out.

La Tourist Card è promossa dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria in collaborazione con i Comuni di Alassio, Albenga, Borghetto Santo Spirito, Finale Ligure, Loano, Noli, Pietra Ligure, Spotorno, Toirano, Tovo San Giacomo, Varazze e le associazioni di categoria Coldiretti Savona, Confederazione Italiana Agricoltori Savona, Confagricoltura Savona, Confesercenti Savona, Faita Liguria, Fiaip Savona, Fimaa Savona e Unione Provinciale Albergatori di Savona. La Tourist Card consente di reinvestire i proventi derivanti dall’imposta di soggiorno nella realizzazione di un’azione di promozione turistica che coinvolge tutte le località interessate.

Per maggiori informazioni consultare il sito Internet www.ligurianriviera.it, scaricare l’app Ligurian Riviera Tourist Card o rivolgersi agli uffici turistici locali.