Mercoledì 28 Ottobre 2020

Calcio - Grigi

"La Coppa ci insegna a vincere". Prestia out 20 giorni

Oggi la presentazione di Stijepovic al Moccagatta

grigi

Dopo Frustalupi (nella foto) Gregucci trova un altro giovane tecnico, Occhiuzzi, che guida il Cosenza

ALESSANDRIA - La premessa: "Io voglio vincere anche le amichevoli". Quindi anche in Coppa Italia anche se Angelo Gregucci lo ribadisce, "il campionato è la nostra priorità. Ce lo siamo già detti, ma vale la pena di ricordarlo: noi dobbiamo stare là in alto, ma per farlo ogni partita è importante perché mi dà indicazioni su quanto i giocatori mi possono dare". Quindi anche la partita di domani (ore 15), a Cosenza. "Avversario di categoria superiore, ma oltre alla condizione, che deve crescere giocando, abituarsi a vincere sempre allena la mentalità e genera autostima nei giocatori".

Rispetto a Pistoia cosa chiede il tecnico alla sua squadra? "Domenica abbiamo fatto bene per 70 minuti e siamo calati nel finale. Dobbiamo migliorare la gestione delle energie fisiche e mentali, per tutta la gara. Non ci devono essere rallentamenti. E poi, insisto, dobbiamo essere un po' più spietati e lucidi. E questo vale per tutte le gare, a partire da domani. Perché la mentalità di un gruppo si costruisce giocando e si dimostra sempre".

Giocare ogni tre giorni complica un po' la programmazione, ma diventa anche un aiuto a Gregucci, "perché imparo a conoscere meglio i miei giocatori, a capire meglio le caratteristiche tecniche e di personalità, che conosco, certo, ma il campo mi dà i segnali più giusti e utili. I protocolli hanno cambiato molto il nostro lavoro, ci sono elementi che, appena arrivati, sono stati catapultati in campo  e hanno dato una disponibilità esemplare. Penso a Blondett e Mora solo per citare gli ultimi arrivati".

Stijepovic al Moccagatta

Ieri l'ultimo innesto, Ognjen Stijepovic (che sarà presentato oggi, al Moccagatta, mentre la squadra volerà a Cosenza) , "ma per lui ci sono i tempi dei tamponi da rispettare". Dunque possibile  l'utilizzo con l'Olbia. Dove rientrano Eusepi e Cosenza. Non ancora Prestia, che ha riportato, come spiega la società, "lesione di grado lieve al vasto mediale di destra per la quale il giocatore ha già iniziato la terapia riabilitativa. I tempi di recupero sono previsti in circa 20 giorni". Pisseri è in dubbio, ma l'allenatore attende indicazioni dallo staff medico. Crisanto è pronto e dietro ci può essere più ampia. Con Blondett che torna a Cosenza, dove ha giocato quattro anni, uno con Andrea Arrighini compagno di squadra, autore in quel campionato (2015 - 2016) di 11 reti.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.