Giovedì 20 Febbraio 2020

Il caso

Manital Idea: "Da ottobre lavoriamo senza stipendio"

L’azienda che gestiva il servizio di pulizia alla stazione di Alessandria è sull’orlo del fallimento

Manital: "Da ottobre lavoriamo senza stipendio"

ALESSANDRIA - L’azienda è sull’orlo del fallimento e i dipendenti lavorano senza percepire stipendio dal mese di ottobre. A denunciare la situazione che stanno vivendo otto dipendenti della Manital Idea, che aveva l’appalto da Rfi per i servizi di pulizia della stazione di Alessandria, è il segretario di categoria della Uil Angelo Barrocu, insieme ai diretti interessati. «I primi segnali che qualche cosa non girasse per il giusto verso si avevano già da settembre – raccontano i lavoratori – da ottobre, poi, non è più arrivato lo stipendio».

I dipendenti hanno comunque scelto di non interrompere il servizio, tanto che «credo che nessun utente si sia accorto della situazione che viviamo». Rfi non ha rinnovato alla scadenza l’appalto a Manital Idea e, dal 17 gennaio, tutti i dipendenti sono passati sotto un’altra società, la Mast. «Restano però da corrispondere gli arretrati, almeno tre mesi di stipendio e la tredicesima». Spiega il sindacalista: «Rfi, per il principio della surroga, dovrebbe intervenire. Ci sono state date rassicurazioni verbali, in proposito. Monitoreremo al situazione».

Manital Idea aveva ottenuto l’appalto grazie ad un ribasso d’asta del 40%. Ora Rfi è ricorsa all’affido diretto alla nuova società, nell’ambito dell’appalto Piemonte 3 - Centostazioni.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lavoro

Le offerte di lavoro del Centro per l'Impiego

10 Febbraio 2020 ore 08:35
novi ligure

Pullman contro camion,
incidente alla rotonda

14 Febbraio 2020 ore 19:31
.