Sabato 31 Ottobre 2020

Sport

Prove di ripartenza per il Cuspo Basket

Dopo quasi sei mesi di stop riprendono gli allenamenti degli Aironi

 Prove di ripartenza per il Cuspo Basket

BASKET - È iniziata ufficialmente la stagione sportiva del Basket Cuspo Alessandria. Dopo lo stop forzato e la chiusura anticipata dei campionati, dovuta all’emergenza Coronavirus, la palla a spicchi torna a rotolare in casa biancoblu in vista della stagione 2020/2021. Nonostante le tante incertezze che ancora imperano sulla composizione dei prossimi campionati e sulle modalità di disputa delle gare, il club ha messo in moto la macchina organizzativa per farsi trovare pronto per il prossimo torneo. Atleti, staff e dirigenti si sono radunati lo scorso 3 settembre per la cena di inzio anno sportivo al Ristorante Pizzeria La Poligonia, per il secondo anno consecutivo sponsor ufficiale della squadra universitaria.


Lunedì 7 settembre la squadra ha iniziato a faticare sul campo, iniziando il lavoro di preparazione fisica, dopo il saluto del segretario Cuspo Alessio Giacomini a tutti i componenti della squadra, conferme e nuovi innesti. Il Segretario ha trasmesso la fiducia che la società nutre nella squadra e la consapevolezza di poter essere nuovamente protagonisti nel campionato di Promozione. Lo staff tecnico è sempre guidato da coach Alberto Panati e dal team manager Gabriele Longhini

Il roster comprende praticamente tre quintetti da poter schierare e far ruotare in campionato; sono stati dodici i giocatori confermati. Nel mercato d’entrata sono arrivati giocatori importanti come Palmesino, Riva e Imarisio oltre ad un “giovane di belle speranze” come Davide Moro, classe 2001. Le attività, ovviamente, sono regolamentate in maniera ferrea secondo le norme anti-Covid 19.

“Dopo tanti mesi di attesa forzata – dichiara il dirigente Gabriele Longhini – siamo felicissimi di poter riprendere le attività. È stata dura restare fermi per così tanto tempo e c’è gran voglia di tornare alla routine sportiva a cui eravamo abituati. Purtroppo è ancora tanta l’incertezza su ciò che sarà della stagione 2020/2021. Ad oggi non sappiamo quando si inizierà a disputare il campionato, quali sono le squadre che parteciperanno, se si giocherà a porte aperte o chiuse e via discorrendo. I punti di domanda sono tanti ma noi vogliamo farci trovare pronti per la nuova annata. È per questo che, di comune accordo col Segretario Alessio Giacomini, abbiamo deciso di dare il via alle attività“. 

Ora la palla passa alla Federazione che dovrà attuare in tempi brevi tutta la procedura per la ripresa dei campionati.