Venerdì 30 Ottobre 2020

La palestra

Pianeta Sport riparte: «Fare attività fisica è medicina preventiva»

Pianeta Sport riparte: «Fare attività fisica è medicina preventiva»

Ricominciare, in condizioni di assoluta sicurezza, per dare continuità a un percorso che è iniziato oramai da molti anni, e per crescere ancora, aggiungendo novità importanti a quelle che sono le caratteristiche di sempre. Pianeta Sport, in via Moccagatta ad Alessandria, ha saputo ripartire dopo la fase più acuta dell’emergenza coronavirus e guarda al futuro con rinnovato entusiasmo: parliamo di bilanci e di prospettive con Walter Giorgi, socio fondatore della nota struttura cittadina.

Com’è stato riprendere dopo un lungo periodo di ‘reclusione’ forzata?
"Quando abbiamo potuto riaprire, abbiamo lavorato intensamente e alacremente per rendere la nostra struttura ancora più sicura e funzionale, con l’obiettivo di proteggere i nostri clienti, ma anche noi stessi. Si è cercato di fornire lo stesso servizio di prima, anzi se possibile ancora migliore di prima".

Puntando prima di tutto su un rispetto scrupoloso di tutte le prescrizioni...
"Assolutamente sì e proprio per questo motivo abbiamo investito moltissimo in materia di sanificazione: tutti gli ambienti vengono igienizzati da personale specializzato, affiancato peraltro dai nostri collaboratori, e questa procedura viene ripetuta più volte nell’arco della stessa giornata".

Bisogna sottolineare, però, che anche in una fase pre Covid, in palestra, si è sempre insistito molto sull’aspetto dell’igiene. Che cosa è cambiato rispetto al passato?
"Le nostre sale vengono sanificate ripetutamente esattamente come accade per gli spazi comuni e per gli spogliatoi. Inoltre, quella che prima era solo una raccomandazione, e cioè pulire e igienizzare ogni attrezzo dopo l’utilizzo, ora è diventata un obbligo. Chi ha utilizzato una macchina deve disinfettarla nella maniera più adeguata. Diciamo che vengono svolte le stesse pratiche di sempre, ma con maggior attenzione".

E invece in piscina che cosa accade?
"Per quanto riguarda la piscina il discorso è leggermente diverso, in quanto il cloro è di per sé uno dei migliori sanificanti e disinfettanti che esistano. Si può affermare tranquillamente che l’acqua è il posto in assoluto più sicuro. Ovviamente curiamo molto tutta la parte precedente all’ingresso in vasca, esattamente come avviene prima di entrare in sala pesi".

Una volta che si accede alla struttura, l’ingresso è ‘libero’?
"No, arrivati in reception il personale procede alla misurazione della temperatura e poi è obbligatorio pulirsi le mani con il gel igienizzante che si trova in varie postazioni prima dell’ingresso negli spogliatoi e in altri spazi del nostro centro".

Il massimo dell’impegno, insomma, per soddisfare tutte le ‘nuove’ esigenze imposte dalla particolare situazione che stiamo vivendo...
"La frequentazione del nostro centro, e lo dico con una punta di orgoglio, è da sempre sinonimo di serietà. Anche in questa occasione, abbiamo fatto e stiamo continuando a fare tutto ciò che è umanamente possibile per ridurre al minimo il rischio di contagio. Mettiamo in pratica tutte le misure che abbiamo appena elencato nel dettaglio, poi c’è grande attenzione al mantenimento delle distanze e all’uso delle mascherine".

Tanti aspetti importanti, utili anche a rassicurare i clienti. E’ questa la strada da percorrere?
Si, io credo che sia necessario proporre argomentazioni chiare e trasparenti, che siano soprattutto coerenti con quello che abbiamo sempre fatto. Tutti quanti, e il riferimento non è certo limitato solo al nostro settore, abbiamo attraversato un momento complicato, ma io credo che ora debbano prevalere l’ottimismo, l’entusiasmo, la voglia di ripartire. E soprattutto la capacità di trasformare i problemi in opportunità.

Anche perché è opinione sempre più diffusa che uno stile di vita sano, basato anche sull’esercizio fisico, rappresenti una sorta di irrinunciabile medicina preventiva e curativa. Sei d’accordo?
Non sono io a sostenere questa tesi, sono medici e scienziati autorevoli ad affermarlo. Da più parti si è evidenziato come una regolare attività e una corretta alimentazione siano un anti virus estremamente efficace, forse il miglior antidoto possibile. Per quanto mi riguarda, non posso che sostenere questa teoria, a prescindere dalla specifica emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Il fitness, dunque, può davvero essere una risposta efficace...
Direi che è alla luce di queste considerazioni, fare attività fisica diventa anche un’opportunità da sfruttare. A maggior ragione adesso, che è finalmente possibile allenarsi, in modo sicuro, e nel fedele rispetto di tutte le linee guida e di tutti i protocolli che ci sono stati imposti.

In conclusione, torniamo a parlare nello specifico di Pianeta Sport. Quali sono, a tuo parere, gli aspetti che maggiormente vi identificano?
Prima di tutto la serietà, comprovata da una lunghissima esperienza maturata nel corso degli anni, dal momento che siamo presenti sul territorio dal lontano 1983. Vi aspettiamo con il solito sorriso, con grande entusiasmo, con passione e con voglia di ricominciare. A partire dal prossimo mese di settembre ci saranno tante novità, che contribuiranno a rendere ancora più bella e funzionale la nostra struttura.