Sabato 31 Ottobre 2020

Formazione

Enaip punta sul cooperative learning e sull’innovazione tecnologica

Enaip punta sul cooperative learning e sull’innovazione tecnologica

Il successo della formazione Enaip è il frutto di una serie di attività e risultati raggiunti con impegno e dedizione. Nelle classi, infatti, ogni giorno gli studenti si relazionano con formatori, esperti del settore professionale di indirizzo e con i tutor, le figure che fanno da tramite tra insegnanti, allievi e famiglie e sono responsabili del regolare svolgimento di tutto il percorso.

«Da un punto di vista didattico, crediamo nella molteplicità di approcci - spiega Alessandra Olivieri, direttrice di Enaip Acqui Terme. Le lezioni si basano su una didattica attiva, cooperativa, inclusiva e innovativa. Non vogliamo lasciare indietro nessuno e facciamo in modo che i ragazzi sviluppino nuove opportunità di apprendimento anche attraverso un utilizzo consapevole delle tecnologie. A questo proposito dal prossimo anno formativo, i 20 studenti iscritti al primo anno del corso triennale per elettricisti sperimenteranno la didattica digitale utilizzando le App di Apple Educational, ricevendo in dotazione gratuita un iPad personale».

Infine il cooperative learning, una metodologia di insegnamento che si basa sulla cooperazione per realizzare una didattica coinvolgente e partecipativa. Da qui nasce l’idea del LAP “Lavoro A Progetto”: gli allievi sono chiamati a realizzare un prodotto (oggetto, video, mostra) che coinvolga diverse materie; in questo modo imparano attraverso l’esperienza e la pratica, sviluppando abilità individuali e di gruppo.

«Proprio la parte pratica è una delle attività su cui si focalizza la nostra formazione - conclude Nicoletta Faccini, direttrice di Enaip Alessandria. Le lezioni in aula si alternano a quelle pratiche, in laboratori innovativi e tecnologici, dove i nostri allievi possono “imparare facendo”: qui hanno la possibilità di mettersi in gioco, sperimentare e migliorare le competenze tecniche apprese in classe».