Domenica 02 Ottobre 2022

Calcio - Serie C

"Su la testa: la delusione deve diventare rabbia"

Rebuffi: "Dobbiamo crescere quando abbiamo la palla. Via la negatività"

18 Settembre 2022 ore 14:24

di Mimma Caligaris

"Su la testa: la delusione deve diventare rabbia"

"Solo rabbia e non delusione": la richiesta di Fabio Rebuffi alla sua squadra (foto Simone Grilli)

ALESSANDRIA - "Ho fissato il fermo immagine sulle teste basse dei miei giocatori a fine gara a Gubbio. Ho detto che non deve essere così. La delusione va trasformata in rabbia. Si prende il pallone dalla rete e lo si mette sul dischetto, arrabbiati, e tanto per cambiare il risultato. Meglio, comunque, se di palloni nella nostra porta non ne raccogliamo, ma la squadra non deve demoralizzarsi mai".

E' un lavoro sulla testa dei suoi giocatori quello di Fabio Rebuffi. Indispensabile perché una squadra che si sente fragile agevola qualsiasi avversario, soprattutto uno costruito per vincere il girone, come la Reggiana che arriva domani (ore 20.30) al Moccagatta.

 

Gubbio Alessandria

"Non ci siamo risparmiati anche in questi giorni, nonostante la fatica delle tre gare ravvicinate. E' l'unico modo che  conosciamo per crescere. Ho un bel gruppo che si impegna al massimo: la condizione fisica si migliora così, e la rabbia che chiedo ai ragazzi aiuta anche a non sentire la negatività che si respira sulla squadra. Teniamo sempre la testa alta".

Tutti presenti. Tranne N'Gbesso

Ancora turn over o, invece, si insisterà sull'undici di Gubbio? "Sono tutti a disposizione, fuori solo N'Gbesso, l'ecografia ha evidenziato una lesione muscolare. Sceglierò la formazione dopo la seduta di risveglio muscolare di domani mattina, valutando le condizioni dei singoli e le caratteristiche dell'avversaria".

Quale Reggiana si aspetta? " Una squadra che non ha solo qualità, tanta, ma anche molto passo e fisicità. Noi dovremo provare  togliere campo e leggere le situazioni per non farci sorprendere. E, soprattutto, crescere quando abbiamo la palla noi, per costruire occasioni. Abbiamo bisogno della vittoria e non è solo una questione di punti: aumenterebbe la nostra consapevolezza come squadra".

La coppia Sylla - Galeandro dall'inizio è ipotizzabile? "E' una delle soluzioni che abbiamo. Sicuramente i due si completano, ma abbiamo anche altri attaccanti". Marietta sempre titolare o ci può essere qualche chance per Liverani? "Liverani è un professionista, che dà sempre tanto e sa che ci potranno essere opportunità e spazi anche per lui".

 

Lunedì Ghirelli al Moccagatta. E i potenziali acquirenti?

Il presidente della Lega Pro assisterà al posticipo. Trattative verso la firma?

Domani sera in tribuna il presidente della Lega Pro Ghirelli. "Ci guarderà tutta Italia (sarà l'unica gara in tutte le categorie, ndr), la giocheremo con la nostra gente, che voglio ringraziare per la spinta che ci danno. Avere anche Ghirelli potrà essere una motivazione in più per dare il massimo". Senza pensare alle vicende extracampo.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.