Domenica 02 Ottobre 2022

Calcio - Serie C

Alessandria-Reggiana, il posticipo

Quella di domani sera unica gara della giornata

18 Settembre 2022 ore 21:29

di Mimma Caligaris

Si gioca solo Alessandria - Reggiana

Telecamere puntata anche sulla Nord domani sera per Alessandria - Reggiana (foto Alberto Gandolfo)

ALESSANDRIA - Resta solo una partita da disputare in questa giornata del calcio professionistico italiano. L'unica in calendario domani, anche per questo Alessandria - Reggiana avrà gli occhi di mezza Italia addosso, grazie anche alla diretta su RaiSport.

Fabio Rebuffi è convinto che sarà un motivo in più, per i Grigi, per tirare fuori orgoglio e rabbia per bilanciare una condizione che, per molti, non è ancora quella ottimale. Ci sono un paio di ballottaggi aperti, in attacco tra Sylla e Nepi, sulla fascia destra tra Podda e Ascoli (che può giocare anche a sinistra). La decisione definitiva solo domani mattina.

"Su la testa: la delusione deve diventare rabbia"

Rebuffi: "Dobbiamo crescere quando abbiamo la palla. Via la negatività"

 

In casa Reggiana Aimo Diana pretende  tantissimo dai suoi giocatori, anche mentalmente: quattro giorni a ricordare che sarebbe sbagliato approcciare il posticipo come se fosse una gara facile e dall'esito scontato. Il tecnico degli emiliani (che saranno seguiti da circa 250 tifosi) ritrova Cremonesi, che rientra dalla squalifica, e Rosafio e Guiebre, acciaccati e non utilizzati nel turno infrasettimanale, sono a disposizione. Pellegrini parte dalla panchina per acciacchi, out l'ex Renate e Como Kabashi.

 

Carrara vola

La quarta giornata consegna già una certezza: sabato 24, al Moccagatta, arriverà la capolista e unica a punteggio, la Carrarese di Dal Canto. Che mette in crisi l'Entella, al secondo stop consecutivo. C'è aria di crisi, e di contestazione, a Cesena, seconda sconfitta  e prima vittoria per la Fermana.

Lunedì Ghirelli al Moccagatta. E i potenziali acquirenti?

Il presidente della Lega Pro assisterà al posticipo. Trattative verso la firma?

A inseguire la prima della classe c'è il Gubbio, che passa ad Ancona, e c'è il Siena, che batte di misura il Montevarchi, la formazione in classifica più vicina ai Grigi, solo un punto sopra. Il Rimini è una rivelazione degli ultimi 180', e il tris all'Olbia fa salire la contestazione alla formazione sarda. A ridosso del podio c'è anche la Vis Pesaro, in vantaggio a Pontedera e poi raggiunta. Sul fondo cinque in 3 punti, ma anche nove in 4 punti. Ecco perché la gara di domani sera (20.30) ha un grande valore anche per i Grigi

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.