Lunedì 04 Luglio 2022

L'emergenza

Siccità, l'Egato6: "Utilizzo parsimonioso dell'acqua"

Bussalino: "Occorre evitare sprechi e usi non strettamente necessari, in particolare innaffiamenti di giardini o piscine private"

siccità-acqua-piemonte-alessandria

Egato6 e i gestori del del Servizio Idrico Integrato (Sii) sul territorio alessandrino intervengono sul tema dell'emergenza siccità: l'invito è "a un utilizzo razionale e parsimonioso dell’acqua potabile".

"Il perdurare delle attuali condizioni climatiche, caratterizzate da un lungo periodo di assenza di precipitazione e temperature elevate, sta determinando un’eccezionale deficit idrico, con possibili ripercussioni anche sugli approvvigionamenti a scopo potabile, tanto da indurre la Regione Piemonte a richiedere lo stato di Emergenza su tutto il territorio regionale - si legge in una nota congiunta - Per gestire le eventuali emergenze che si dovessero riscontrare sul territorio, è stato aperto presso l’Egato6 un tavolo permanente con i Gestori del Sii, che sarà mano a mano allargato anche agli enti Locali interessati".

Senz'acqua, le produzioni tutte in calo

Dal riso alle nocciole: un problema enorme. E l'uva maturerà in anticipo

Secondo gli operatrori, "il monitoraggio giornaliero e costante delle risorse permette di intraprendere in modo efficace e tempestivo ogni provvedimento di competenza. Si adottano così tutte le misure necessarie per scongiurare una possibile crisi idrica, e/o a ridurne gli effetti di disagio per gli utenti, garantendo - compatibilmente con la situazione contingente - un adeguato approvvigionamento idrico e la continuità del servizio. Si ricorrerà in caso di emergenza a un’azione coordinata, in un’ottica di mutuo soccorso, secondo quanto previsto dal Piano delle interruzioni del Servizio e di gestione delle emergenze nell’Ato6, al fine di codificare i comportamenti dei gestori anche in situazioni di crisi, per garantire i servizi sostitutivi di approvvigionamento all’utenza".

"Razionalità"


"Considerata la situazione meteoclimatica e lo stato delle risorse disponibili si chiede alla cittadinanza di utilizzare l’acqua potabile in modo razionale e parsimonioso, evitando sprechi e usi non strettamente necessari, in particolare gli innaffiamenti di giardini o piscine private - commenta Enrico Bussalino, numero uno della Provincia di Alessandria e presidente dell’Ente di Governo dell’Ambito Territoriale Ottimale n°6 Alessandrino  - Si invitano inoltre gli organi di vigilanza a intensificare i controlli, con riguardo alle disposizioni delle Ordinanze emesse dai sindaci per il risparmio idrico e limitazioni per l’utilizzo dell’acqua potabile".

Siccità, il Piemonte corre ai ripari

Oggi incontro Regione-Province. Un disastro per i fiumi. Il meteo non conforta

Ad ogni modo, per informare i cittadini e facilitare il rispetto delle varie ordinanze, il sito www.ato6alessandrino.it è in costante aggiornamento.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.