Mercoledì 06 Luglio 2022

La protesta

Confesercenti: "Oggi non accetteremo buoni pasto"

Michela Mandrino, presidente di zona: "Confidiamo che i nostri clienti comprenderanno le motivazioni dell'iniziativa"

mandrino-confesercenti-alessandria

Michela Mandrino

Oggi, mercoledì 15 giugno, bar, ristoranti e tutti gli esercizi convenzionati della Fiepet-Confesercenti non accetteranno i buoni pasto: si tratta di una iniziativa organizzata a livello nazionale insieme alle altre associazioni dei pubblici esercizi e della Gdo.

“In queste condizioni – dice Giancarlo Banchieri, presidente nazionale della Fiepet – i nostri margini si assottigliano, con il rischio di non riuscire a garantire un servizio adeguato ai lavoratori. Per questo chiediamo di ripartire su basi diverse, che garantiscano a noi le giuste marginalità e alla clientela un buon livello di prestazioni. Chiediamo ai colleghi di esporre nei loro locali la locandina che illustra alla clientela le motivazioni dell’iniziativa“.

Due le priorità: la riduzione immediata dei ribassi sul prezzo richiesti in fase di gara alle società emettitrici dei buoni pasto e la riforma complessiva del sistema, seguendo l’impianto in vigore in altre Paesi, per assicurare il rispetto del valore nominale del ticket ed eliminare le gravose commissioni pagate dagli esercizi presso i quali i buoni pasto vengono utilizzati.

In Piemonte sono circa 300.000 i dipendenti pubblici e privati che ogni giorno spendono nei bar, nei ristoranti, nei supermercati i e in tutti gli esercizi convenzionati. “Confidiamo – dice Michela Mandrino, presidente di Confesercenti Alessandria – che i nostri clienti - comprenderanno le motivazioni dell'iniziativa. Con il loro appoggio saranno nostri preziosi alleati in questa battaglia, perché un sistema sano e rinnovato dei buoni è anche nel loro interesse”.

 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Lo spoglio

Giorgio Abonante
nuovo sindaco di Alessandria

27 Giugno 2022 ore 00:14
.