Martedì 17 Maggio 2022

Alessandria

Il ministro Dadone: "Dare nuovi stimoli ai giovani"

In piazza Divina Provvidenza una tappa del Neet Working Tour

divina-provvidenza-alessandria-lavoro-work-dadone-ministro-sindaco

Il taglio del nastro del ministro Dadone

ALESSANDRIA - Tappa ad Alessandria, in piazza Divina Provvidenza, per il Neet Working Tour: dopo il debutto di Torino, presente in città pure il ministro per le Politiche giovanili, Fabiana Dadone: "E' importante dare nuovi stimoli ai ragazzi, portandoli a raccontare come hanno superato questi ultimi due anni e come stanno affrontando la ripartenza. C'è una sorta di sinergia tra Ministero, enti locali, associazioni, industrie per dare un nuovo indirizzo ai giovani".

"In Italia - aggiunge la senatrice Susy Matrisciano (M5S) - i ‘Not in Employment, Education or Training’, cioè i giovani della fascia 15-34 anni che non studiano né lavorano sono oltre 3 milioni, di cui 1,7 donne. Secondo quanto rivela 'Neet Working', il Piano di emersione e orientamento giovani inattivi realizzato dal ministero per le Politiche giovanili in collaborazione con il ministero del Lavoro un giovane su 3 fra i 20 e i 24 anni non studia né lavora, mentre tra i 15 e i 19 anni, uno su 10 è fuori dal mondo della scuola e del lavoro". 

Grande l'attenzione anche dell'Europa, come evidenza l'onorevole Tiziana Beghin: "Tanti giovani sono nemmeno in cerca di lavoro oppure non riescono a trovarlo. L'Ue per questo sta orientando molte risorse affinché questi ragazzi trovino la loro strada. E' importante garantire loro il futuro".

Per il sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, invece, "dopo due anni terribili, ora c'è un'opportunità importante. E mi fa piacere che sia stata scelta Alessandria come tappa di avvio di questo tour. Si parla di strumenti attraverso i quali entrare nei meccanismi della formazione e del lavoro. Che vanno incrementati".

"C'è un grande lavoro dietro la giornata di oggi - conclude l'assessore Cherima Fteita - E Alessandria risponde presente su un tema fondamentale, perché i giovani sono il nostro domani. Bisogna ripartire con loro". 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Calcio - I Tifosi

"Alessandria ha perso tre volte"

07 Maggio 2022 ore 14:40
.