Mercoledì 28 Settembre 2022

Virus - L'analisi

«Nell’Alessandrino la curva dei contagi scende lentamente»

Le consuete valutazioni del professor Bianchi, docente dell'Upo

25 Febbraio 2022 ore 06:00

di Paolo Livraghi

virus-l'analisi-coronavirus-carluccio bianchiupo

In un contesto generale che si conferma buono, specialmente in riferimento al sistema sanitario, ci sono alcuni aspetti che vanno monitorati.

È quanto emerge dalla consuete valutazioni di Carluccio Bianchi, che nel ‘leggere’ i numeri del virus sottolinea che «nell’Alessandrino la curva dei contagi prosegue, ma a un ritmo che adesso è decisamente più lento. Ottime notizie, a livello piemontese, arrivano dagli ospedali, oramai liberi dalla pressione, e finalmente calano in modo sensibile anche i decessi».

Per quanto riguarda l’incidenza dei nuovi contagi ogni 100mila abitanti, in testa alla classifica si conferma l’Italia (550 e decremento del 18%), al secondo posto sale Alessandria (410 e calo percentuale del 16%), poi il Piemonte (372 e meno 27%), mentre la Lombardia chiude a 347 e meno 15%. La migliore provincia del Piemonte ora è Cuneo, con 254, quella che va meno bene è proprio Alessandria.

«A livello di numeri assoluti - aggiunge il professore - la regione scende da 21663 a 15901 contagi settimanali, quindi 5762 in meno rispetto a venerdì scorso e 2272 di media al giorno. Traina Torino, che contribuisce con il 56%, segue Alessandria con l’11% e invece Cuneo scende al 9%».

Buone notizie arrivano anche dal tasso di positività, che dopo una fase in cui sembrava aver arrestato la discesa, torna a calare: era al 6,9% ora è al 6,4%.
Capitolo ospedali: le terapie intensive erano 56 e diventano 43, 13 in meno, con tasso di saturazione che scende dall’8,9% al 6,8%.

«Considerazioni analoghe vanno fatte anche per i ricoveri ordinari, in calo da 1414 a 1072, quindi 342 unità in meno, e indice di occupazione del 15,8% contro il precedente 20,8%. Sono numeri da zona bianca, alla quale siamo molto vicini».
I decessi? Scendono da 125 a 85, con un decremento di 40 unità: nell’Alessandrino se ne contano 18, rispetto ai 24 di venerdì scorso.

Per completare il bilancio della provincia, Bianchi osserva che «i nuovi casi passano da 1993 a 1678, quindi 315 in meno e 240 al giorno di media. Sette giorni fa erano 292, per cui il miglioramento, pur non marcato come in altre realtà, è evidentemente confermato. I guariti sono 2241 e per effetto di questi dati i nuovi attualmente positivi calano di 581 e raggiungono un totale di 3336. Sostanzialmente si tratta dello 0,8% della popolazione, un numero che continua a scendere».

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Casale, incidente in zona industriale: un morto e un ferito

20 Settembre 2022 ore 22:01
borghetto borbera

Anche la val Borbera in lutto per la morte di Stefano Sutter

19 Settembre 2022 ore 06:15
.
Addio a 'Capo' Mario

Mario Di.Cianni figura straordinaria del tifo grigio

Lutto

Addio a 'Capo' Mario

25 Settembre 2022 ore 17:47