Mercoledì 28 Settembre 2022

Calcio - Serie B

"Orgoglio. Anche un punto è prezioso per chi si vuole salvare"

Longo: "A Parodi mi posso permettere di dire: ogni tanto rallenta". Pierozzi, ecografia al flessore

05 Febbraio 2022 ore 23:30

di Mimma Caligaris

Longo

E' un punto che vale molto: i Grigi applaudono la Nord spettacolare nel sostegno (foto Ilaria Cutuli)

ALESSANDRIA - Orgoglio, tanto e legittimo. Di Moreno Longo, portavoce anche del popolo grigio, che spinge per 90', con energia e convinzione, e poi applaude.

"Avete visto che cambi hanno fatto i nostri avversari. Aver ribattuto, colpo su colpo, al gioco, e alle mosse, di una delle prime, ci rende fieri: un punto, molto pesante, per la nostra classifica, per la nostra crescita e per la nostra consapevolezza". D'Angelo ha buttato nella mischia tutte le punte, l'Alessandria ha retto l'urto con il carattere, la lucidità e il gioco.

Alessandria Pisa

"Contro una avversaria come questa potevamo fare solo una prestazione come quella che abbiamo offerto. I ragazzi sono stati bravissimi, per intensità, organizzazione, dal 1' al 90', usando tutte le armi possibili e immaginabili".

Il valore dei punti

L'evoluzione che Longo ha sollecitato anche alla vigilia è proprio questa. "In un girone di ritorno come quello che è appena iniziato, una squadra come la nostra, che vuole salvarsi, deve avere bene in testa un concetto: se una partita proprio non si riesce a vincerla, allora tutti gli sforzi devono servire per non perderla. Con maturità, soffrendo il giusto. Contro una squadra attrezzata per andare in A è impensabile non correre rischi, ma la solidità dimostrata dall'Alessandria è proprio uno degli step su cui lavoriamo e che ricerchiamo. Ci sono momenti in cui serve capire che anche il punto è utile per l'obiettivo finale: con il Pisa è stato uno di quei momenti e noi lo abbiamo centrato".

Alessandria, questo è un punto pesante

Con il Pisa (1-1) botta e risposta dal dischetto, Marconi e Torregrossa nel primo tempo. Grande prova di tenuta

Parodi uomo ovunque

Una delle mosse determinanti è stata Parodi a destra: ha fatto quasi impazzire Marsura e ha controllato Puscas. "Le caratteristiche, tecniche e umane, di Luca mi permettono di spostarlo e utilizzarlo dove il suo contributo è più utile. Ci aspettavamo Marsura o Sibilli da quella parte, tutti e due bravi nell'uno contro uno e, quindi, avversari da affidare a Parodi, che ha lavorato benissimo, mentre Mantovani, anche nei duelli aerei, poteva arginare Torregrossa". Parodi che ha sempre la stessa intensità, altissima, anche se da quattro gare è in diffidata, senza mai rischiare un cartellino: perché ha una concentrazione enorme. "Luca mi ha fatto tirare fuori una frase che mi sarebbe piaciuto usare per altri in questi anni e non c'è stata mai l'occasione. A lui mi posso permettere di dire: ogni tanto rallenta".

Alessandria - Pisa: Parodi pazzesco, Gori è già 'regista'

Pisseri è una garanzia, grande solidità in difesa. Marconi per la squadra

Lui fondamentale, "ma i complimenti vanno alla prestazione difensiva di tutta la squadra. Hanno lavorato bene tutti, Di Gennaro, Mantovani, i centrocampisti, gli attaccanti: per tirare fuori un punto contro questo Pisa era indispensabile una prestazione enorme di tutti. Questo i ragazzi hanno fatto". Anche gli ultimi arrivati. "Con otto partite nel giro di un mese c'è bisogno di tutti: era giusto rompere il ghiaccio il primo possibile, perché servirà gente pronta".

Pierozzi: danno muscolare?

Nel riscaldamento l'uscita di Prestia dagli spogliatoi e una accelerazione di lavoro ha fatto pensare a un cambio in extremis nella formazione, che non c'è stato. "C'era stata una avvisaglia di un nostro difensore, poi rientrata. Precauzionalmente abbiamo fatto lavorare Prestia, ma non è stato necessario il cambio". Allarmano, invece, le condizioni di Pierozzi. "Nel tentativo di controllare un pallone calciare, dentro l'area, probabilmente è andato in iperestensione. Faremo l'ecografia al flessore, ma non sono molto fiducioso: c'è un danno muscolare".

Alessandria Pisa Fabbrini

Marconi? "Sta bene, buona la sua prima gara da 90', oltre al rigore anche una occasione di testa nel finale di primo tempo, ha tenuto palla e ha lavorato bene anche senza. Deve crescere, anche per lui, l'abitudine a giocare  insieme e la conoscenza: il tridente di oggi era in campo, con questi interpreti, per la prima volta".

Alessandria - Pisa: "Il loro rigore? Caracciolo ha detto che non c'era"

Lo svela Mantovani: "Movimento di mestiere, dopo il fischio ha ammesso che non l'ho toccato"

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Casale, incidente in zona industriale: un morto e un ferito

20 Settembre 2022 ore 22:01
borghetto borbera

Anche la val Borbera in lutto per la morte di Stefano Sutter

19 Settembre 2022 ore 06:15
.
Addio a 'Capo' Mario

Mario Di.Cianni figura straordinaria del tifo grigio

Lutto

Addio a 'Capo' Mario

25 Settembre 2022 ore 17:51