Sabato 25 Settembre 2021

Polemica

"Avevano promesso un preavviso, buttate dodici persone in mezzo alla strada"

La denuncia della Casa di Quartiere che aveva presentato anche un progeto autofinanziato per delle casette di emergenza

"Avevano promesso un preavviso, buttate dodici persone in mezzo alla strada"

ALESSANDRIA - Fabio Scaltritti della Casa di Quartiere è molto amareggiato: "Gli accordi erano diversi, ci avevano promesso che le persone ospitate nelle tende sarebbero state avvisate almeno una settimana prima". Questa mattina la tendopoli di viale Milite Ignoto, a sorpresa, è stata sgomberata.

Una dozzina di senzatetto hanno avuto pochissimo tempo per portar via le proprie cose e cercar fortuna altrove. "Posti alla Caritas non ce ne sono, di fatto il Comune li ha sbattuti di nuovo in mezzo ad una strada", denuncia Scaltritti, "A luglio ci avevano anicipato che avrebbero sgomberato: eravamo contrari e non disponibili a partecipare. Però avevamo strappato la promessa che quelle persone sarebbero state almeno preavvisate".

Il Piano B delle casette

In primavera era stato presentato un progetto insieme a Cissaca e Asl in cui alcune fondazioni bancarie ed altri enti avrebbero potuto finanziare l'acquisto di alcune casette prefabbricate da posare in vari punti della città: "Zona Panorama, accanto alla caserma Artale, area ponte Tiziano. Sei casette, dodici posti. Nessun costo per il Comune che avrebbe dovuto solamente dare l'ok.  Giunta e Sinddaco non ci hanno mai fatto sapere nulla, né sì né no. Poi la sorpresa di stamattina".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelletto d’Orba

Incidente di caccia: un uomo
trasportato in ospedale, è grave

19 Settembre 2021 ore 16:30
La tragedia

Morto nella notte il cacciatore ferito da un cinghiale

20 Settembre 2021 ore 10:11
.