Sabato 25 Settembre 2021

Castelceriolo

Incendio in discarica, acqua e schiumogeno per tutta la notte

Le fiamme sono state domate. I primi rilievi dell'Arpa non mostrerebbero concentrazioni rilevanti di sostanze nocive

"Potete riaprire le finestre", domato l'incendio nella discarica

AGGIORNAMENTO ORE 10 - La Protezione civile di Alessandria spiega che il cumulo del materiale dove si era sviluppato l'incendio è stato nella notte completamente smembrato e irrorato di acqua (garantita da autobotti) e schiumogeno.

ORE 21.23 - "Probabilmente per autocombustione". Per Palazzo Rosso l'ennesimo rogo nato nell'area stoccaggio degli ingombranti si è acceso da solo, per cause naturali. L'incendio è scoppiato intorno alle 16 ma, nonostante la nube che si poteva scorgere da chilometri di distanza, Vigili del Fuoco e Polizia Municipale hanno sempre avuto la situazione sotto controllo.

Sebbene il rogo sia stato domato, i pompieri continueranno ad irrorare il cumulo per tutta la notte. Per quanto concerne i fumi Arpa in un primo momento aveva consigliato in via precauzionale gli abitanti delle frazioni di Spinetta Marengo e Litta Parodi di tenere chiuse le finestre.

Fatti primi rilievi Arpa comunica che non sono presenti concentrazioni rilevanti di sostanze nocive o pericolose per la popolazione. "E’ dunque possibile per gli abitati riaprire le finestre".

Brucia la discarica dei rifiuti

Castelceriolo, fiamme all'impianto Aral. Colonne di fumo visibili da lontano

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Castelletto d’Orba

Incidente di caccia: un uomo
trasportato in ospedale, è grave

19 Settembre 2021 ore 16:30
La tragedia

Morto nella notte il cacciatore ferito da un cinghiale

20 Settembre 2021 ore 10:11
.