Martedì 18 Maggio 2021

Atletica

Straneo vuole decollare verso Tokyo

Domani, dalle 7.30, la maratona nell'aeroporto di Siena: Valeria deve chiudere in 2h29'30''

Valeria Straneo è pronta. Per la 'sua' maratona

Valeria Straneo insegue domani la sua terza Olimpiade

AMPUGNANO - Il nome è lunghissimo, Xiamen Marathon&Tuscany Camp Elite Race, l'obiettivo di Valeria Straneo molto più breve e diretto: la terza Olimpiade.

La campionessa alessandrina cerca il minimo che la farebbe decollare con destinazione Tokyo: nella squadra femminile l'Italia ha a disposizione tre posti, due sono occupati da Sara Dossena e Giovanna Epis, che hanno già realizzato il tempo, 2h29'30'. Valeria avrebbe dovuto correre a Belp, in Svizzera, il 14 marzo, ma la neve ha fatto slittare in avanti la gara e la portacolori della Laguna Running ha preferito l'Italia.

Nelle quattro settimane un lungo ed  esercizi mirati "per il ritmo corsa", sempre sotto la guida di Stefano Baldini. Il tracciato è completamente pianeggiante, un anello di poco più di 5 chilometri da affrontare otto volte, "anche veloce e, quindi, almeno sulla carta, adatto per realizzare il tempo. Una quarantina le atlete iscritte, negli ultimi giorni qualche defezione, anche in campo maschile. "Sto bene, ho voglia di correre: non per dimostrare il mio valore, perché in questi anni credo di aver conquistato risultati importanti che raccontano la mia storia. Ma, sono sincera, tengo molto a questo minimo: tre Olimpiadi, per una che ha corso la prima nel 2012, a Londra, a 36 anni, sarebbero un bel traguardo. Dopo il rinvio di Belp ho avuto bisogno di qualche giorno di scarico, ma allenamenti e gare, e questa distanza, sono troppo importanti per me. Ho variato il programma, in questo 'richiamo' di preparazione. Domani è una giornata carica di motivazioni, spero di sfruttarle al meglio".

Il via alle 7.30, diretta streaming sui canali social dell'organizzazione, Tuscanytraining. Rai Soport proporrà una sintesi alle 23.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.