Martedì 20 Aprile 2021

Calcio - Grigi

"Vittoria cercata, voluta. E meritata"

Longo: "Il risultato dell'ora di pranzo poteva pesare, ma questa è una squadra che ha imparato a pensare a sé, prima di tutto"

"Vittoria cercata, voluta. E meritata"

In tre per fermare Arrighini. Impossibile contrastare la voglia di vincere dei Grigi (foto Ilaria Cutuli)

ALESSANDRIA - La quarta vittoria consecutiva: in questa stagione non era mai successo. Anche questo rende pesanti e carichi di significato i tre punti con la Juvenus U23. Con una grande differenza tra la vittoria dell'andata e questa: alcuni interpreti uguali, la squadra completamente diversa. Nel gioco, soprattutto nella testa. "Non era facile dare continuità, contro una avversaria di livello come la Juve. Il merito è dei ragazzi, del modo in cui si sono calati nella gara, del loro atteggimento: questa è una vittoria voluta, cercata, che hanno davvero legittimato e meritato".

LEGGI QUI IL TEMPO REALE DI ALESSANDRIA - JUVENTUS U23

LEGGI QUI L'ACCOGLIENZA DEI TIFOSI ALLA SQUADRA

LEGGI QUI LE PAGELLE DEI GRIGI

Un successo impreziosito dalla doppietta di Eusepi, che aveva bisogno di segnare. "I gol di Umberto, la sua prova, sono importanti. Ma avete imparato a conoscermi: è la squadra che deve mettere gli attaccanti in condizione di essere incisivi.Tutti possono esserlo, è toccato a Eusepi e la soddisfazione è per come tutti i compagni hanno lavorato insieme a lui"

Felici per Eusepi: è la dimostrazione che la squadra, tutta, deve mettere i nostri attaccanti nella condizione di essere incisivi

.

"GUARDARE DENTRO DI NOI"

I risultati del pomeriggio avrebbero potuto complicare la ricerca della continuità, perché non è vero che quello che succede sugli altri campi non conta, soprattutto in questa volata finale. "Non era facile, soprattutto per il verdetto dell'ora di pranzo. Ma i ragazzi sanno, perché questo chiedo loro, che dobbiamo guardare prima di tutto a noi stessi. Noi avevamo l'obbligo, il dovere, la necessità di una prestazione di alto livello per centrare un'altra vittoria. Per noi questo - insiste Longo - deve essere l'unico obiettivo".

IL VERO CASARINI

Dentro la vittoria sulla Juve c'è la consacrazione di Casarini, giocatore trasformato dalla 'cura Longo'. "Federico ha grande spessore e lo sta dimostrando. Questo è il giocatore che tutti aspettavano. Una prova importante di molti, di tutti: penso anche a Bruccini, ma è un lungo elenco. C'è, insisto, la squadra da elogiare, tutta: si fa fatica a trovare prestazioni sottotono, perché non ci sono. Adesso lo sforzo è prolungare, il più possibile, questo momento, capitalizzando l'entusiasmo, perché dobbiamo acquisire sempre più consapevolezza nei nostri mezzi".

RISPETTO E UMILTA'

Una qualità che l'Alessandria ha messo nel suo bagaglio è il rispetto dell'avversaria: aggressiva, determinata a conquistare i tre punti, ma con grande attenzione nei confronti della Juventus Under 23 e del suo gioco. "E' nella nostra mentalità dare rispetto a tutti, perché tutti hanno potenzialità, hanno giocatori e organizzazione tattica che, in qualsiasi momento, possono mettere in difficoltà. Rispetto e umiltà devono essere sempre nel dna dei Grigi, perché è ciò che permette di pareggiare e, anzi, aiuta a fare ancora di più di ogni squadra che affrontiamo sotto l'aspetto della volontà, dell'attenzione, della cattiveria agonistica.Rispetto e umiltà ci aiutano a far emergere la nostra vera identità".

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.