Martedì 20 Aprile 2021

Calcio - Grigi

Tre punti per la classifica, una vittoria per la gente

Prestazione tatticamente perfetta, decide un autogol di Nielsen. La mossa Mustacchio dall'inizio

Tre punti per la classifoca, una  vittoria per la gente

Le festa sul campo, il campionato è riaperto (foto Alberto Gandolfo)

VERCELLI - L'Alessandria fa il capolavoro: vince il derby e, in un colpo solo, riapre il campionato. Contro la Pro Vercelli imbattuta da quindici gare, ecco il successo che può cambiare le sorti della stagione. Dei Grigi e del girone A della serie C. Tre punti fondamentali per la classifica, il podio conquistato, i risultati del lavoro di Longo che azzecca tutte le mosse. Una vittoria, soprattutto, per la gente, che avrebbe voluto essere al 'Piola' e che, adesso, gode per un risultato che premia tutti.

LEGGI QUI I VOTI DEI GRIGI NEL DERBY


RIGORE, POI GOL

Il primo tempo è un monologo dell'Alessandria, che aggredisce con un 3-4-3 molto duttile, perché Parodi a destra e Celia a sinistra si abbassano a rinforzare la linea, soprattutto quando, dopo solo 7', Sini si infortuna ed esce in barella dopo un contrasto con Costantino ed entra Macchioni. La prima palla per concretizzare tanta supremazia al 12': giù in area Mustacchio, la spina nel fianco dei vercellesi, affrontato da Auriletto, che prima è espulso e poi solo ammonito. Sul dischetto Eusepi, che sbaglia due volte, la trasformazione, troppo centrrale, e poi la ribattuta sulla respinta di Saro. L'Alessandria non si disunisce e riparte: domina in mezzo e colpisce sulle fasce e con gli inserimenti di Mustacchio. Al 26' il suo suggerimento per Arrighini è illuminante, si gira e la conclusione è sull'esterno di poco. Premono i Grigi e raccolgono: da calcio piazzato, che a Vercelli sostengono essere un marchio di fabbrica di Longo: batte Bruccini, palla a Mustacchio, cross teso, Saro va in presa bassa, ma Nielsen, per anticipare Eusepi, tocca alle spalle del portiere (44'). Ci starebbe anche il raddoppio, poco dopo, ma Saro è ancora attento.

LEGGI QUI L'ANALISI DI MORENO LONGO

TENUTA E GIOIA

Modesto prova a riequilibrare una squadra disorientata, che perde tutti i duelli (o, meglio, l'Alessandria è brava a vincerli), ma sono ancora i Grigi ad avere le occasioni migliori, con Mustacchio dopo 4' e con Eusepi, che trova di nuovo sulla sua strada Saro, provvidenziale di piede. La Pro alza la pressione, ma l'unico intervento vero Pisseri lo fa sul colpo di testa di Gatto, fra i pochi a meritare la sufficienza. Arrembaggio finale, ma i Grigi cercano il contropiede con Corazza. Al triplice fischio tutti in campo, il presidente ad abbracciare la squadra. E un pensiero alla gente di Alessandria, che si è presa una rivincita. Per la cronaca 6 punti su 6 alla Pro.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.