Martedì 20 Aprile 2021

Calcio - Grigi

Uno - due Alessandria. E il Renate è ko

Autorete al 31' del primo tempo, nella ripresa raddoppia Celia (con una deviazione). Grigi a -2

Uno - due Alessandria. E il Renate è ko

L'abbraccio dopo il vantaggio (foto Alberto Gandolfo)

ALESSANDRIA - Un solo rischio, al 42' del primo tempo, e neppure così grande. Poi solo Alessandria, che annulla l'attacco del Renate, finito al completo al reparto 'oggetti smarriti'. I Grigi giocano, impostano, segnano. Sbagliano ancora qualche appoggio, ma aggrediscono la gara, la controllano e la chiudono. Che sia davvero una svolta, però. Con Mustacchio in più, che si presenta con una conclusione a fil di palo. Adesso, più che pensare ai rimpianti, è tempo di provarci.

LEGGI QUI LE PAGELLE DEI GRIGI

ALESSANDRIA - RENATE 2-0

Marcatori: pt 30'  autogol Possenti: st 19' Celia

Il primo di otto esami da non fallire. Anche alla luce dei risultati di ieri. Gara spartiacque per tutte e due,  Alessandria e Renate, che Longo affronta riportando Gazzi e Casarini a centrocampo. In attacco ancora Eusepi e Arrighini dall'inizio. Mustacchio è in panchina, ma almeno un tempo si candida a giocarlo. Renate senza Giovinco (autore del gol decisivo con il Novara) dall'inizio e senza i due ex, Damonte e Ranieri.

PLAY - BY - PLAY - TEMPO REALE

Secondo tempo

46' Conclusione di Mustacchio sull'esterno della rete

45' Tre minuti di recupero

38' E' il turno di Mustacchio, per Celia. Va a destra e Parodi a sinistra

32' Ancora due cambi nei Grigi: dentro Bruccini per Giorno (ammonito) e Chiarello per Di Quinzio

31' Percussione centrale di Giovinco, conclusione a lato

26' Punizione di Gioivinco dai 25 metri: a fetto, ma parata senza problemi

19' GOOOL Raddoppia l'Alessandria: recupera palla Di Quinzio a centrocampo, lancia Arrighini che va sul fondo saltando Silva. Colpo di testa di Celia, con deviazione  di Merletti

16' Doppio cambio, dentro Giorno e Bellodi, fuori Gazzi e Prestia (che esce zoppicando)

10' Maistrello apre per Nocciolini a sinistra, cross  teso, Pisseri controlla

Primo tempo

Poche occasioni, Alessandria pressa di più, anche se la manovrà non è sempre sciolta. Il vantaggio è un autogol di Possenti, per evitare il tocco sottoporta di Arrighini. Renate pericoloso solo al 42': segno, anche di un buon filtro a centrocampo

45' Punizione di Sini, dalla linea destra dell'area, palla che passa di poco sulla traversa

43' Giallo a Prestia: diffidato, salterà il derby con la Pro Vercelli

42' Renate pericoloso: su cross tagliato di Galuppini, sul secondo palo, Pisseri esce con i pugni alti

39' punizione ai 20 metri per il Renate: batte Kabashi, ampiamente sul fondo

30' GOOOL Alessandria in vantaggio; Eusepi apre per Celia a sinistra, sul cross ci mette il piede Possenti per anticipare Arrighini e spiazza Gemello. Autorete

20' Gazzi ferma una ripartenza del Renate, ma la palla finisce a Celia, in fuorigioco

6' Palo: controlla palla al limite Eusepi, destro secco, contro il legno.

3' Punizione ai 25 metri, centrale. Batte Sini, palla che scivola vicino al palo, sul fondo

Le formazioni

Alessandria (3-5-2): Pisseri; Prestia (16'st Bellodi), Di Gennaro, Sini; Parodi, Casarini, Gazzi (16'st Giorno, 32'st Bruccini), Di Quinzio (32'st Chiarello), Celia (38'st Mustacchio); Eusepi, Arrighini. A disp.: Crisanto,  Cosenza,, Corazza, Macchioni, Mora, , Rubin, Stanco. All.: Longo

Renate (3-4-2-1): Gemello; Merletti, Silva, Esposito (5'st Marano); Possenti, Rada, Kabashi (46'st Lakti), Anghileri; Galuppini (22'st Giovinco), Nocciolini; Maistrello. A disp. Bagheria, Langella, Santovito, Magli, Vicente,  Burgio All.: Diana

Arbitro: Ricci di Firenze

Assistenti: Meocci di Siena e Licari di Marsala, quarto uomo Emmanuele di Pisa

Note: Giornata di sole, ventilata, terreno in discrete condizioni. Si gioca senza pubblico. Ammoniti: Merletti, Prestia, Esposito, Gazzi, Giorno, Giovinco, Kabashi per gioco falloso Angoli: 2-2. Recupero: pt 1', st 3'. Un minuto di raccoglimento per il viceallenatore della Cavese Vanacore

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.