Mercoledì 28 Settembre 2022

serravalle scrivia

Morto Silvano Bellò, Libarna perde un pezzo di storia

Scomparso ieri a sessant'anni il custode dell'area archeologica. Era anche assessore a Grondona

02 Febbraio 2021 ore 07:42

di Elio Defrani

silvano bellò

Silvano Bellò

SERRAVALLE SCRIVIA — Lo si vedeva spesso sul belvedere dell’antica città romana di Libarna, con la sua inseparabile pipa. Lui lassù sembrava «un capitano sul cassero della sua nave». È forse questa l’immagine – coniata dagli amici dell’associazione Libarna Arteventi – che meglio rappresenta la figura di Silvano Bellò, il custode dell’area archeologica, morto ieri all’età di sessant’anni.

Bellò, dipendente del ministero per i Beni culturali, tra quei resti così ricchi di storia aveva trascorso quasi tutta la vita, facendo da custode e da guida. È stato ritrovato cadavere nella sua abitazione di servizio, probabilmente stroncato da un malore.

Bellò amava particolarmente la val Borbera: nei primi anni Duemila è stato presidente del Forum che riuniva tutte le associazioni culturali della valle. Dal 2014 era assessore alla Cultura del Comune di Grondona ed era stato anche tra i primi sostenitori del “Cammino dei ribelli”, il sentiero escursionistico che attraversa la val Borbera.

Il servizio completo sul Novese in edicola a partire da giovedì 4 febbraio

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

La tragedia

Casale, incidente in zona industriale: un morto e un ferito

20 Settembre 2022 ore 22:01
borghetto borbera

Anche la val Borbera in lutto per la morte di Stefano Sutter

19 Settembre 2022 ore 11:47
.
Addio a 'Capo' Mario

Mario Di.Cianni figura straordinaria del tifo grigio

Lutto

Addio a 'Capo' Mario

25 Settembre 2022 ore 17:51