Mercoledì 28 Ottobre 2020

Roma

Infermieri al fronte "sottopagati e sotto organico": la protesta del NurSind

Infermieri al fronte "sottopagati e sotto organico": la protesta del NurSind

La delegazione alessandrina alla manifestazione di Roma, ieri, giovedì, 15 ottobre

ALESSANDRIA - Manifestazione nazionale di protesta ieri, a Roma. Il NurSind (sindacato infermieristo italiano) è sceso in piazza “per chiedere il giusto, per archiviare definitivamente gli attuali assetti organizzativi demansionanti, per l’individuazione di un’area contrattuale autonoma, fuori dal comparto, per dire basta alla malasanità”.


“Siamo andati a Roma - ha spiegato Francesco Pesce, segretario amministrativo Nursind di Alessandria - in piazza Montecitorio e piazza del Popolo per chiedere dignità per la professione infermieristica. Duecento gli infermieri dal Piemonte, e una trentina da Alessandria. Pronti ad affrontare la seconda ondata Covid, ricordiamo, tra i tanti punti citati, che lo stipendio degli infermieri italiani è uno dei più bassi d’Europa in contrasto con l’alta professionalità riconosciuta e apprezzata. Le indennità sono ferme a 25 anni fa. Indennità di turno 4 euro circa a presenza. Di terapia intensiva circa 4 euro a presenza. Indennità oraria notturna, circa 2 euro".


"Ovviamente - continua Pesce - oltre al riconoscimento economico adeguato, sono imprescindibili anche le condizioni di lavoro, a oggi precarie a causa di carenze di organico ormai croniche, carenze organizzative a partire dalla Regione, e, a cascata, fino alle nostre strutture”.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.