Mercoledì 28 Ottobre 2020

La novità

Pausa pranzo a km zero al Mercato Coperto di Campagna Amica

Da martedì 13 ottobre in via Guasco ricette tradizionali, vegetariane e vegane preparate al momento dai cuochi contadini

Pausa pranzo a km zero al Mercato Coperto di Campagna Amica

ALESSANDRIA - Una pausa pranzo preparata dai cuochi contadini di Campagna Amica dove le parole d’ordine sono filiera corta e produzioni locali, realizzata al momento, direttamente da chi quei cibi li produce. Piatti tradizionali, vegetariani e vegani da gustare sul posto o da portare via: dai panini alle pietanze, realizzati seguendo le ricette locali. È la somministrazione non assistita, una formula che garantisce la genuinità di cibi sani, locali, di origine agricola e garantita al giusto prezzo.

Dal 13 ottobre, dal martedì al sabato dalle 12 alle 14, al Mercato Coperto di Campagna Amica in via Guasco si potrà trovare tutto questo e durante la prima settimana di lancio dell’iniziativa il bicchiere di vino sarà offerto. Nell’apposita area dedicata alla pausa pranzo a km zero, nel pieno rispetto dei protocolli anti Covid e garantendo sicurezza e distanziamento sociale, sarà possibile fare una sosta per gustare le specialità in vendita o più semplicemente acquistarli per poi consumarli a casa o in ufficio.

“A fare la differenza è il rapporto diretto con l’agricoltore che può 'raccontare' e garantire direttamente il prodotto, le ricette e le tradizioni che lo accompagnano. Una formula decisamente vincente, adatta a tutti: dai giovani, alle famiglie, ai professionisti abituati a pasti veloci fuori casa. Il tutto all’insegna del km zero, della salute e dei sapori veri del nostro Made in Italy – affermano il presidente e il direttore di Coldiretti Alessandria Mauro Bianco e Roberto Rampazzo -. Non solo frutta e verdura ma anche salumi e formaggi, carne, pane, pasta, prodotti da forno, conserve, miele e molto altro. Un trionfo di colori e profumi che incanta il visitatore e lo accompagna lungo un percorso di gusto e genuinità nel leitmotiv del km zero, dal produttore al consumatore senza alcuna intermediazione, creando quel rapporto di prossimità e fiducia che solo un mercato fatto da chi produce cibo in prima persona può offrire. Così diventa normale per il consumatore acquistare nella certezza della rintracciabilità, consapevole della scelta fatta”.

Verdure, pasta, taglieri di salumi e formaggi, dolci e prodotti da forno, il tutto accompagnato da vino o birra artigianale privilegiando, ovviamente, il made in Alessandria e provincia.

Il giovedì, per chi farà la spesa, su tutti i prodotti verrà applicato il 10% di sconto.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.