Martedì 27 Ottobre 2020

Per gli studenti

“Immersi nelle storie. Un mondo nuovo”: la seconda edizione della Summer School di media education

Il 22 e 23 settembre il progetto formativo per gli studenti

“Immersi nelle storie. Un mondo nuovo”: la seconda edizione della Summer School di media education

ALESSANDRIA - Il progetto formativo Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione, realizzato grazie al patrocinio e sostegno della Fondazione SociAL, con il patrocinio dell’Università del Piemonte Orientale, propone per il secondo anno consecutivo un campus per la media education e i linguaggi cinematografici, visivi e digitali, rivolto ai giovani dai 14 anni in poi. Un appuntamento “in presenza” che assume un’importanza e un valore simbolico ancora maggiori in questo difficile periodo, segnato dall’emergenza coronavirus. Un evento fortemente voluto dagli enti organizzatori, per proporre agli studenti e alla collettività una riflessione, in compagnia di esperti del mondo dei media, della comunicazione e del cinema (ospite speciale il regista Lamberto Bava), sull’esperienza che ci coinvolge tutti.

La Summer School “Immersi nelle storie” - che in questa seconda edizione porta come titolo tematico ulteriore “Un mondo nuovo” - viene offerta gratuitamente agli studenti, nelle mattinate di martedì 22 e mercoledì 23 settembre, negli spazi dell’Associazione Cultura e Sviluppo di piazza De Andrè. Gli eventi saranno fruibili anche in diretta streaming sulla piattaforma dell’Associazione.

L’anteprima serale, lunedì 21 settembre alle 21, con la presentazione del romanzo fantasy di Lamberto Bava “Il terzo giorno” sarà aperta al pubblico (è richiesta la prenotazione sul sito www.culturaesviluppo.it).

La Summer School “Immersi nelle storie” quest’anno propone nella prima giornata un evento speciale, l’incontro con il regista, sceneggiatore e scrittore Lamberto Bava, con la presentazione in anteprima del suo secondo romanzo fantasy, Il terzo giorno; la proiezione del cortometraggio di Paola Settimini e Gaia Fossati Georges Méliès, l’illusione del cinema, realizzato con il patrocinio dell’Università di Urbino. Nella seconda giornata la presentazione, a cura del professor Umberto Mosca e di Officinema, dei cortometraggi che raccontano il territorio locale e i suoi principali attori, girati dagli studenti coinvolti nel progetto formativo Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione; un laboratorio di giornalismo digitale condotto da Alberto Marello, direttore de Il Piccolo. Come lo scorso anno l’iniziativa è valida anche per i percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (già percorsi di “alternanza scuola-lavoro”).

«La Summer School “immersi nelle storie” intende proporsi, in questo 2020 segnato da un’imprevedibile e drammatica emergenza sanitaria, come un prezioso momento di incontro e di riflessione comune, all’inizio di un nuovo anno scolastico che saluta il ritorno a una modalità scolastica “in presenza” - hanno detto Barbara Rossi, media educator, presidente di “La Voce della Luna”, associazione di cultura cinematografica e umanistica, e Michele Maranzana, docente di Scienze Umane - Abbiamo ritenuto particolarmente importante favorire, nel rispetto delle regole di prevenzione del Covid 19, la condivisione, tra docenti, formatori e studenti, di un’esperienza culturale che grazie all’ausilio della prospettiva pedagogica della Media Education e Media Literacy conduca all’approfondimento critico sul periodo che stiamo attraversando e sulla sua restituzione da parte dei media».

Immersi nelle storie: media literacy, visual story telling e identità di un territorio in trasformazione è un progetto il cui ente capofila è l’Associazione di cultura cinematografica e umanistica La Voce della Luna, in collaborazione con Istituto Saluzzo-Plana, AleComics, l’Associazione Amici del Vinci, Ascom-Confcommercio di Alessandria, Associazione Cultura e Sviluppo, Camera di Commercio di Alessandria e Asti, Cgil, Cia Alessandria, Federazione Italiana Cineforum, Gapp Alessandria, Il Piccolo, Libreria Mondadori Alessandria, Caffè Teatro e Officinema.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Villa Minetta, va deserta l'asta: nessuno la vuole

22 Ottobre 2020 ore 08:15
La tragedia

“I Vincenti responsabili”. Il Gup: imprudente...

20 Ottobre 2020 ore 18:25
.