Venerdì 14 Agosto 2020

Spettacolo

"Le Baccanti": gli Stregatti in scena con la tragedia di Euripide

Due appuntamenti al giorno sabato e domenica nel cortile del Teatro San Francesco

"Le Baccanti": gli Stregatti in scena con la tragedia di Euripide

ALESSANDRIA - Due sere di spettacolo, due rappresentazioni al giorno e 20 attori nel cortile interno del Teatro San Francesco. Sabato 18 e domenica 19 luglio, alle 20 e alle 22, gli Stregatti tornano con uno spettacolo estivo dopo la trilogia di Shakespeare conclusasi lo scorso anno con Come vi piace.

“In questa occasione, e non poteva essere diversamente, abbiamo deciso di utilizzare in maniera creativa e drammatica le varie regole anti-Covid come il distanziamento sociale e l'uso delle mascherine che contraddistinguono la nostra vita in questi ultimi mesi – spiegano dalla compagnia teatrale - Quale migliore opera avremmo potuto scegliere di rappresentare per raccontare questo conflitto tra innovazione e regole da rispettare se non Le Baccanti di Euripide?”.

Una tragedia leggendaria che da secoli divide le interpretazioni critiche, tra chi la considerava un’opera religiosa e che invece ne leggeva esattamente il significato contrario. Tutta l’opera è imperniata attorno al conflitto tra Dioniso e Penteo. Il primo è il Dio che scende sulla terra per punire la città di Tebe che non lo considera come figlio di Zeus e perciò non gli riconosce la sua statura divina, il secondo invece è il re di Tebe, colui che garantisce l’ordine e la legge, chiuso nelle proprie convinzioni e non disposto a metterle in discussione.

I due personaggi benché antagonisti, sono assolutamente speculari tra loro, quasi uno il doppio dell’altro. Questo perchè nelle Baccanti i concetti di buono e cattivo, o giusto e sbagliato non sono presi in considerazione e i personaggi positivi non esistono.

Le Baccanti rappresentano in realtà l’intuizione dell'autore di un nuovo inizio della civiltà ellenica, prevedendo cioè che quelle contaminazioni culturali e sociali provenienti da Oriente avrebbero cambiato da lì a poco la realtà del mondo fino ad allora conosciuto. Per accettare e vivere il cambiamento bisogna mettere a tacere il proprio orgoglio e aprire la mente ad una nuova realtà.

Prenotazione obbligatoria chiamando il 3314019616, posto unico 10 euro. Parte dell'incasso sarà devoluto per le attività e i progetti dell'Associazione S.i.e. odv di Alessandria.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Polstrada

La lunga coda sull'A26? Un camionista addormentato!

05 Agosto 2020 ore 09:01
Maltempo

Risarcimento danni: assicurazioni prese d'assalto

09 Agosto 2020 ore 09:16
.