Mercoledì 08 Luglio 2020

San Salvatore

Focolaio nella Rsa, ora ordinanza di chiusura del parco circostante

Procura e Carabinieri stanno svolgendo indagini per capire cosa sia accaduto nella struttura 

Focolaio nella Rsa, ora ordinanza di chiusura del parco circostante

SAN SALVATORE - Emergenza Covid: il sindaco ha disposto la chiusura del parco che si trova nella zona adiacente alla casa di riposo. L’accesso all’area, quindi, è vietato fino a nuova disposizione. 

La Procura alessandrina sta valutando se aprire un fascicolo sul caso degli ospiti della casa di riposo Madonna del Pozzo (non si tratta di una struttura Comunale perché fa riferimento all’Opera Diocesana di Assistenza) di San Salvatore dove nei giorni scorsi si è registrato un focolaio di coronavirus con 13 casi finora accertati, ma si sospetta che vi siano anche alcune operatrici socio sanitarie contagiate. Con il Comando Provinciale e il Nas dei Carabinieri, la magistratura ha deciso di intervenire per valutare la situazione sentendo i responsabili e acquisita la documentazione per definire un primo quadro. La struttura è stata messa in sicurezza.

Questa settimana sono stati eseguiti i tamponi, che dovranno essere ripetuti. I decessi su cui sarebbero in corso accertamenti sarebbero due, avvenuti in ospedale nell’arco del mese di giugno. 

L’Asl sta continuando a fare i tamponi, la prossima settimana è prevista la seconda tranche di esami, personale completo. Parte degli ospiti è stato trasferito: ad oggi, 9 persone sono stati portati alla clinica Salus, mentre altri quattro sono stati ricoverati in ospedale.

La struttura ospita generalmente poco meno di una sessantina di anziani. 

Il caso è scoppiato lo scorso fine settimana, quando sono emersi casi di febbre sospetta. A quel punto, sindaco e direzione della struttura hanno chiesto di rifare i tamponi a tutti, anche perché tra il 21 e 22 maggio gli esiti erano tutti negativi. Nel periodo di massimo allarme Covid, quindi tra  marzo, aprile e maggio, la Rsa non ha avuto alcun problema avendo blindato gli accessi già dal 23 febbraio. 

Cosa sia accaduto nei giorni scorsi ora bisognerà accertarlo. Il sopralluogo dei Carabinieri di Alessandria e di San Salvatore è scattato ieri pomeriggio, venerdì. I militari hanno sentito tutto il personale, gli ospiti, acquisito documenti e ascoltato i sette medici che hanno in cura gli anziani presenti in struttura. 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Novi Ligure

Muore mentre fa
colazione al bar

02 Luglio 2020 ore 11:20
Serravalle Scrivia

Violenza
e sequestro di persona, arrestato 45enne

04 Luglio 2020 ore 09:15
Lutto

Addio
al medico Giorgio Montanaro

01 Luglio 2020 ore 14:47
.