Giovedì 24 Settembre 2020

Polizia

Truffa delle auto usate: indagini anche ad Alessandria

I responsabili sono due catanesi

Incidente sull’A21, quattro feriti

ALESSANDRIA - Nei giorni scorsi si è conclusa la tranche alessandrina relativa ad indagini connesse ad una serie di truffe operate nella vendita di veicoli usati. Due uomini, di 60 e 26 anni, entrambi residenti a Catania, proponevano autovetture danneggiate per la vendita su siti internet. A prova e certezza di quanto proposto, i due indicavano come venditore un ignaro concessionario del Trentino, esibendo copia della visura camerale di quest’ultimo: inviavano agli ignari acquirenti varie fotografie di veicoli, chiavi di accensione originali e carte di circolazione.

Le vittime della truffa erano inoltre contattate quotidianamente con invio della documentazione del passaggio di proprietà ma, successivamente all’avvenuto pagamento, non veniva poi consegnata alcuna vettura ed i malfattori fornivano varie giustificazioni per la mancata consegna del mezzo.

Dopo aver ricevuto una prima querela, gli operatori della Polizia Stradale hanno avviato un’ accurata attività di indagine che ha consentito di riscontrare diversi elementi per sostenere l’esistenza di un sodalizio criminale inerente diverse truffe perpetrate in tutta Italia, per un valore di oltre 25.000 euro.

Gli accertamenti posti in essere dalla Polizia Stradale presso le società telefoniche nazionali, hanno permesso di risalire agli intestatari delle utenze che venivano utilizzate nell’attività illecita e con le quali sono stati individuati gli autori delle truffe.

Per i fatti di cui sopra, i due malfattori catanesi sono stati quindi denunciati all’Autorità Giudiziaria.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Coronavirus, caso
alle 'Pascoli':
una classe
in isolamento

17 Settembre 2020 ore 11:40
.