Giovedì 24 Settembre 2020

Cabella Ligure

Morto nell’auto finita nel burrone, ecco chi era la vittima

Alessandrino, aveva 62 anni. Conosceva molto bene la val Borbera, che frequentava per i suoi lanci in deltaplano

Morto nell’auto finita nel burrone, ecco chi era la vittima

Romano Destefanis Gallo

CABELLA LIGURE — Romano Destefanis Gallo aveva 62 anni, è morto sulla sua Subaru precipitata nel burrone in una zona impervia sopra la frazione Pobbio, ai piedi del monte Roncasso.

L’allarme è scattato ieri pomeriggio, lunedì, ed è stato lui stesso ad effettuare la drammatica richiesta d’aiuto senza però riuscire a fornire indicazioni precise sulla sua esatta posizione. Sul posto, nell’immediatezza, è stata inviata l’eliambulanza del 118. L’uomo, bloccato all’interno del suo fuoristrada, riusciva a sentire l’elicottero senza però che l’equipaggio potesse individuarlo. Si tratta di una zona di bosco fitto.

Nel frattempo sono state mobilitate le squadre a terra che hanno iniziato a scandagliare i versanti, ricerche che sono proseguite tutta la notte. Sul posto, insieme ai Vigili del Fuoco, sono arrivati anche i tecnici del Soccorso Alpino di tutto il Piemonte e della Liguria, ma solo questa mattina una squadra ligure ha individuato l’auto in fondo al burrone, oltre un centinaio di metri a valle della strada. Destefanis era all’interno della Subaru ma per lui non c’era più nulla da fare, il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso.

Romano Destefanis abitava in Alessandria, era un macchinista in pensione delle ferrovie, con la passione per il deltaplano. Il 62enne conosceva molto bene la Val Borbera, ed è proprio dai monti sopra Cabella che effettuava i suoi lanci.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

>

Le notizie più lette

novi ligure

Coronavirus, caso
alle 'Pascoli':
una classe
in isolamento

17 Settembre 2020 ore 11:40
.