Lunedì 23 Settembre 2019

Calcio - Grigi

Questa Alessandria piace. Più della Carrarese

I due gol nel primo tempo. Non basta ai padroni di casa inserire attaccanti in serie

Questa Alessandria piace. Più della Carrarese

Se la Carrarese, per forza e uomini, e ambizioni, è seconda al Monza, l'Alessandria non è da meno. Una gara di grande intensità, qualità di gioco, anche personalità. Non serve, a Baldini, prima cambiare atteggiamento tattico e poi inserire attaccanti in serie nella ripresa. I Grigi tengono testa, sono caparbi, due gol nel primo tempo, meglio la squadra di Scazzola nella ripresa. Un punto bello, con il debutto positivo di Casarini. E un bel tifo sugli spalti: se la squadra vera sarà fra un mese, già questa piace

LE SQUADRE

Scazzola ripropone il modulo del primo tempo, con Arrighini punta centrale. In difesa è Gjura a prendere il posto di Sciacca a destra. Carrarese (che ha Ciancio disponibile e in campo), a sorpresa, senza Maccarone e Tavano, schierata con 4-3-3, nel tridente offensivo Caccavallo al centro, con Bentivegna e Valente

LA PARTITA

Grigi subito vicini al gol: scambio Sartore Celia a sinistra, gran palla dell'ex Cuneo per il tapin di Arrighini e miracolo di Forte, che si salva con i piedi (2'). Si inserisce bene Cambiaso da destra, ancora Forte blocca a terra (5'). Un minuto dopo, su schema da punizione, Arrighini alza sulla traversa. Esce bene Valentini (20') su Caccavallo pescato in area da Cardoselli. Dopo venti minuti di controllo e occasioni per i Grigi, segna la Carrarese: 24', eurogol di Valente, che si accentra e dai 25 metri mette la palla nel sette. L'Alessandria reagisce, al 33' il colpo di testa di Dossena, sugli sviluppi di un angolo, sfila sul fondo. I Grigi insistono sempre e al primo dei due minuti di recupero  sfruttano una indecisione di Forte, che non rinvia, con la complicità di Mezzoni: si inserisce Sartore, che prende palla e segna a porta spalancata.

Baldini inseriesce prima Pasciuti, ma a indifesa, e poi Tavano, e passa così al 4-2-4. Un leggero fastidio muscolare accelera il cambio di Sartore e il debutto in grigio di Casarini, spostato a destra, con Chiarello che a sinistra. Brivido al 17' quando su un appoggio di testa di Gjura a Valentini, si inserisce Tavano, ma calcia sul fondo. Ancora l'ex Empoli al 20', in scivolata, a pochi metri dalla porta, ma non ci arriva sul buon pallone da destra di Bentivegna. Baldini aggiunge ancora attaccanti: dentro Maccarone per Bentivegna, ma il modulo resta 4-2-4. Al 36' Alessandria vicina al raddoppio, gran palla di Celia, sulla quale Akammadu, entrato al posto  di Arrighini, non arriva di pochissimo.

Dentro anche Manneh, per intensificare la pressione offensiva, ma l'Alessandria tiene e nel recupero va anche in attacco con Akammadu, lanciato da Casarini, a cui poi restituisce palla per una conclusione sul fondo.


Carrarese – Alessandria 1-1

Marcatori: pt 24' Valente 46' Sartore

Carrarese (4-3-3): Forte; Mezzoni (1'st Pasciuti), Tedeschi, Murolo, Ciancio; Damiani, Foresta, Cardoselli (15'st Tavano); Bentivegna (33'st Maccarone), Caccavallo,Valente (39'st Manneh). A disp.: Pulidori,  Calderini, Maccabruni. All.: Baldini

Alessandria (3-4-2-1): Valentini; Gjura, Prestia, Dossena; Cambiaso, Suljic, Gazzi, Celia; Chiarello (40'st Gerace), Sartore (12'st Casarini); Arrighini (30'st Akammadu). A disp.: Crisanto, Ponzio, Castellano, Cleur, M'Hamsi, Filip. All.: Scazzola

Arbitro: Zufferli di Udine

Assistenti: Salvalaglio di Legnano e Vitali di Brescia

Note: Giornata caldissima, terreno con fondo in sintetico. Spettatori: 1000 circa Ammoniti: Prestia, Damiani, Murolo per gioco falloso Angoli: 4-4 Recupero: pt 2', st 5'

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Spinetta Marengo

Muore a 22 anni
per colpa di un malore

22 Settembre 2019 ore 08:50
Il dramma

Investito e ucciso mentre rientrava
a casa in bicicletta

18 Settembre 2019 ore 09:17
Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
.