Lunedì 21 Ottobre 2019

Calcio - Grigi

Poker nel primo tempo, il Chieri accorcia nella ripresa

Terapie per gli acciaccati, in attesa della firma di Celia

Poker nel primo tempo, il Chieri accorcia nella ripresa

Quattro gol nel terzo test della stagione per l'Alessandria

Si alza il livello dell'avversario, perché il Chieri è già al lavoro e con un organico molto rinnovato, affidato a Massimo Morgia, con ambizioni di D.

Il poker di reti dell'Alessandria nel primo tempo è un buon segnale per Cristiano Scazzola, che nella ripresa dà spazio solo a Under, unica eccezione il portiere Valentini, utilizzato per tutti i 90 minuti, e gli ospiti accorciano, con Bragadin, subentrato nella seconda frazione. Avvio di buona intensità per i torinesi, con un 4-3-3.

L'Alessandria, che ritrova Akammadu e Chiarello, a riposo contro l'Arquatese, è in versione 3-4-2-1, con Chiarello e Sartore suggeritori per l'unica punta di ruolo, Akammadu. In difesa Prestia, Gjura e Fissore, Sciacca e Panizzi esaterni, Gazzi e Sulijc centrali.

Gli azzurri provano a rendersi pericolosi, ma dopo è il franco bosniaco Suljic a sbloccare il punteggio, prima rete in grigio per lui. Il raddoppio, di testa, è di Sciacca, un difensore duttile rientrato dal prestito all'Imolese, che sfrutta le sue doti sulle palle alte finalizzando uno dei molti buoni cross di Chiarello. Che suggerisce anche per il 3-0, piatto centrale di Akammadu. Dopo due minuti di pausa per il caldo (si è giocato a 38°), ci pensa Sartore a completare il poker dell'Alessandria e la difesa, ben comandata da Valentini, non rischia mai.

Nella seconda frazione spazio agli Under, i più esperti sono Gerace e Castellano in mezzo e, in avanti, si rivede Rocco, finare mai utilizzato, in coppia con Filip. Grigi quasi mai pericolosi, il Chieri prova a riaprire la gara, ma solo Bragadin riesce a superare il numero uno alessandrino.

In infermeria Cleur e Talamo, infortunati contro l'Arquatese: per loro riposo e terapie, ma le condizioni non sembrano preoccupare lo staff medico e tecnico. Fermo anche il baby Capocelli, sempre fuori dal gruppo, con differenziato Coralli, mentre Agostinone, mai utilizzato fino ad ora, è il principale indiziato a fare le valigie, anche perché a sinistra c'è abbondanza, soprattutto con l'arrivo nella prossime ore, di Raffaele Celia, esterno  classe '99, in prestito dal Sassuolo.

Alessandria (1° tempo); Valentini; Prestia, Gjura, Fissore; Sciacca, Suljic, Gazzi, Panizzi; Chiarello, Sartore; Akammadu

Alessandria (2° tempo): Valentini; Giubilato, Baldizzone, Ponzio; M'Hamsi, CastellanoSessa, Gerace, Cambiaso; Rocco, Filip

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

serravalle scrivia

Fashion Festival, all'Outlet la carica dei 75 mila

15 Ottobre 2019 ore 05:30
Calcio - Grigi

Addio Leo, grande tifoso

19 Ottobre 2019 ore 19:06
.