Martedì 25 Febbraio 2020

Telecomunicazioni

BBBell porta la fibra ottica Kiara in città

Un accordo con Open Fiber e un investimento complessivo di circa 1,5 milioni di euro: servizi a banda ultra larga sia in wireless sia in fibra ottica

BBBell porta la fibra ottica Kiara in città

ALESSANDRIA - BBBell, azienda leader in Piemonte e in Liguria specializzata in telecomunicazioni wireless, avvia il servizio di fibra ottica Kiara ad Alessandria e Novara grazie all’accordo con Open Fiber. Dopo l’attivazione nella città di Torino e in alcune aree della cintura limitrofa, BBBell porta Kiara in altre due città piemontesi per offrire servizi di internet e telefonia fissa a clienti privati, aziende ed enti locali, grazie all’accesso all’infrastruttura di rete in fibra ottica FTTH (Fiber To The Home) già presente sul territorio.

Grazie all’accesso alla rete Open Fiber, utilizzata anche da altri grandi operatori nazionali presenti nelle principali città italiane - che permette di portare la connessione fino in casa senza tratti di cavi in rame che rallentano il servizio -, BBBell è in grado di offrire ad oltre 61.000 nuclei familiari delle città di Alessandria e Novara connettività internet veloce fino a 1 Giga e servizi di telefonia fissa, con tariffe in linea con quelle di mercato. Con tale operazione, che ha comportato un investimento complessivo di circa 1,5 milioni di euro, salgono così a 3 i capoluoghi piemontesi coperti dal servizio in fibra ottica Kiara, che va a completare l’offerta wireless BBBell.

“Con questo importante investimento - afferma Enrico Boccardo, presidente BBBell - vogliamo porci sempre più come operatori di telecomunicazione a 360°, in grado di offrire soluzioni e servizi sulla base delle effettive esigenze del cliente e che tengano conto della conformazione orografica dei territori in cui operiamo Il nostro obiettivo nel medio termine è quello di portare servizi a banda ultra larga ovunque in Piemonte e Liguria e ‘su misura’ tramite la fibra ottica, la migliore tecnologia per collegamenti via cavo, affiancandosi alla tradizionale attività wireless erogata su infrastrutture di proprietà”.

L’estensione del servizio in fibra ottica sul territorio piemontese pone l’azienda in diretta concorrenza con i grandi player nazionali dai quali però BBBell si differenzia per alcuni aspetti distintivi, primo fra tutti la vicinanza al territorio.

“BBBell - afferma Simone Bigotti, amministratore delegato BBBell - si pone da sempre tra gli obiettivi primari, oltre a garantire un’alta qualità e affidabilità dei servizi, quello di essere vicino al cliente, in maniera diretta e senza mediazione di call center. In quest’ottica l’azienda continua ad applicare la propria filosofia anche al segmento della fibra, facendo della qualità del servizio, dell’attenzione per il territorio e della trasparenza verso il cliente i tre pilastri fondanti dell’offerta Kiara, il brand più giovane di BBBell”.

BBBell, infatti, grazie alla sede di Torino, ad una rete d’informazione e assistenza di 20 negozi autorizzati dislocati su tutto il territorio piemontese e ligure e ad un servizio clienti in sede, si pone sempre più come l’operatore vicino al cliente e al territorio.

L’avvio del servizio Kiara ad Alessandria e Novara è supportato anche da un’importante campagna pubblicitaria, dal claim “Più Kiara di così…”, declinata per il mezzo stampa on e offline, per internet, per i canali social e affissioni, nelle aree d’interesse.
Sotto l’aspetto più generale BBBell, con un fatturato 2019 in crescita di circa 14 milioni di euro, consolida sempre più la propria leadership di primo operatore wireless-fibra del Nord Ovest in grado di offrire servizi di telefonia fissa, internet ultra veloce, videosorveglianza, centralini virtuali a oltre 23.000 clienti nelle province di Torino, Cuneo, Asti, Alessandria, Vercelli, Novara, Biella, Imperia, Savona, Genova e La Spezia per un totale di 900 Comuni serviti, una rete di oltre 750 postazioni di proprietà, 4000 km di dorsali radio per una copertura capillare ed estesa sui territori.