Mercoledì 21 Agosto 2019

Università

Laureati, occupazione e lavoro: l'Upo è diventata una roccaforte

AlmaLaurea certifica il consolidamento dell'Università del Piemonte Orientale

Laureati, occupazione e lavoro: l'UPO è diventata una roccaforte

Una delle due sedi alessandrine dell'Upo

L'Università del Piemonte Orientale è stata riconfermata come un'eccellenza del nostro territorio dal XXI Rapporto sul Profilo e sulla Condizione occupazionale dei laureati, indagine svolta periodicamente dal Consorzio interuniversitario AlmaLaurea e diffusa quest'anno nell'ambito del convegno “Università e mercato del lavoro” nei giorni scorsi a “La Sapienza” di Roma. Nella maggioranza dei campi d'indagine infatti, l'Upo si è distinta con percentuali migliori rispetto alla media nazionale.

Chi è stato coinvolto
La parte dell'indagine riguardante il percorso universitario ha coinvolto 2.026 ex-studenti dell'Upo tra i quali si contano laureati a ciclo unico, di primo livello, magistrali biennali, e alcuni frequentanti corsi pre-riforma; la parte che riguarda la condizione occupazionale ha invece coinvolto 1.806 laureati triennali e magistrali del 2017 contattati dopo un anno dal conseguimento del titolo e 524 laureati magistrali del 2013 contattati dopo cinque anni dal conseguimento del titolo.

I numeri più rilevanti
Dal Rapporto di AlmaLaurea emerge evidente la tendenza degli studenti Upo di laurearsi ad un'età inferiore rispetto alla media nazionale (25,5 contro 25,8) e inoltre il 10% in più degli studenti riesce a terminare l'università in corso. A stupire, considerando la media italiana del 61,1%, è anche la percentuale di laureati di primo livello che hanno svolto tirocini riconosciuti dal proprio corso di studi, che è di 84,9%, anche se la media dei laureati che ha compiuto un'esperienza di studio all'estero riconosciuta dal corso di laurea è del 4,9% inferiore della media. É inoltre molto alta la valutazione dell'esperienza universitaria. Anche nell'ambito dell'occupazione l'Upo si è distinta con una percentuale di occupazione maggiore e una retribuzione media più alta.

Un'università proiettata verso il mondo del lavoro
I dati lusinghieri dell'indagine, come sottolinea la professoressa Chiara Morelli, delegata del Rettore per Orientamento, job placement e AlmaLaurea, riconoscono il lavoro svolto per accompagnare gli studenti nel mercato del lavoro. La professoressa ricorda molte iniziative organizzate dall'Upo in questo ambito, quali il Career Day (giornata dedicata alla presentazione degli studenti a più di 50 aziende), diversi seminari e il job agency day (che ha come scopo l'orientamento lavorativo degli studenti). L'Upo si riafferma dunque come un centro culturale importante che ha tutte le caratteristiche per diventare un polo nazionale e internazionale.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
novi ligure

Uomo sale sul traliccio
e tenta il suicidio

16 Agosto 2019 ore 10:56
.