Lunedì 22 Luglio 2019

Passa novantadue volte senza pagare l'autostrada. "Non ero io alla guida"

Un uomo residente in Spagna è stato chiamato a comparire davanti al giudice del tribunale di Alessandria per insolvenza fraudolenta. E' accusato di essere passato 92 volte dal casello autostradale senza pagare il pedaggio

Passa novantadue volte senza pagare l'autostrada. "Non ero io alla guida"
CRONACA – Secondo l'accusa per novantadue volte avrebbe oltrepassato il casello autostradale senza pagare il pedaggio.
E' accaduto a Novi, Masone, Arenzano, Genova e in altri diversi caselli del nord Italia, gestiti da Autostrade per l'Italia che ora vanta nei confronti dell'uomo, Hichem Allaoua, nato in Algeria ma residente in Spagna, un credito di 5.766,21 euro. L'uomo deve ora rispondere davanti al tribunale di insolvenza fraudolenta. 
La “tecnica” utilizzata per scampare al pagamento era più o meno la stessa: l'auto, una Opel Corsa con targa spagnola, si accodava all'auto che la precedeva alla sbarra dell'autovelox o Viacard e, non appena la sbarra si alzava, la Opel accelerava, approfittando del pagamento di chi lo aveva preceduto.


Era proprio Allaoua alla guida della Opel Corsa? Secondo l'imputato no, all'epoca dei fatti, nel 2016, l'auto era stata venduta ed è quanto si cercherà di appurare. In aula, alla prima udienza, ieri c'erano gli avvocati di difesa Vittorio Spallasso e Eleonora Vella che hanno chiesto un rinvio. Anche Autostrade per l'Italia era presente con un suo rappresentante legale che starebbe valutando di costituirsi parte civile al processo.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Tenta di investire il rivale in amore: ora è nei guai

12 Luglio 2019 ore 18:40
.