Martedì 16 Luglio 2019

Stop temporaneo alle ricerche del corpo del giovane accusato dell'omicidio di via Milano

Il pubblico ministero ha conferito l'incarico per l'autopsia sul corpo della donna di24 anni trovata senza vita in un appartamento di via Milano. Intanto sono temporaneamente sospese le ricerche del corpo di Pedro, cognato e presunto assassino, che si è gettato venerdì nel Tanaro

Stop temporaneo alle ricerche del corpo del giovane accusato dell'omicidio di via Milano
ALESSANDRIA – Non è ancora stata fatta piena luce sull'omicidio di Caroline Campinho Morgado De Oliveira, la donna di 24 anni trovata senza vita nella sua abitazione di via Milano, ad Alessandria. Il pubblico ministro che sta coordinando le indagini svolte dai carabinieri di Alessandria ha disposto l'autopsia sul corpo della giovane. Potrebbe essere eseguita nei prossimi giorni. L'esame autoptico potrebbe chiarire le cause della morte che, da un primo esame, sembrerebbe avvenuta a seguito di soffocamento. La mano dell'uomo che l'ha uccisa potrebbe essere quella del cognato, Pedro Casteluci Tofanetto De Oliveira, 22 anni. L'ipotesi a cui stanno lavorando gli investigatori è che Pedro, dopo aver ucciso la donna, si sia diretto verso il ponte Meier e si sia gettato nelle acque del Tanaro. A notare il corpo di un giovane che si lanciava nel vuoto,venerdì verso le 12, era stato un pescatore. Erano scattate subito dopo le ricerche da parte dei vigili del fuoco, ma il corpo non è ancora stato trovato. Verso le 15 dello stesso giorno, il marito della donna e fratello di Pedro, Gabriel, ha trovato nell'abitazione di via Milano il cadavere di Caroline. Il ritrovamento della giacca di Pedro sulla ringhiera del ponte, ha aperto la strada all'ipotesi di un omicidio-suicidio.

Ieri, intanto, le ricerche del corpo di Pedro si sono temporaneamente interrotte. Riprenderanno nei prossimi giorni, nella speranza che le condizioni meteorologiche cambino e che il corpo,presumibilmente incagliato sul fondo del fiume, possa riaffiorare, rendendone possibile il recupero. Le forti correnti e la temperatura bassa dell'acqua impediscono infatti ai sommozzatori del vigili del fuoco, di arrivare al fondo del fiume.
Pedro si era trasferito da qualche giorno nell'abitazione del fratello e della cognata. Sembra soffrisse di crisi di panico e di repentini cambi d'umore. Ne era consapevole Gabriel che, quella mattina, come faceva da quando il fratello era loro ospite, chiamava spesso a casa per accertarsi che non ci fossero problemi. Venerdì mattina né Caroline né Pedro rispondevano al telefono. Gabriel, forse presagendo la tragedia, si è precipitato a casa. Lì ha trovato il corpo della giovane moglie riverso sul pavimento, ancora con il pigiama addosso. Non c'erano tracce di sangue, ma il disordine e il tavolo rovesciato lasciano intendere che la moglie e il fratello forse avevano litigato. O forse la donna aveva solo tentato di difendersi. Se sarà confermata l'ipotesi dell'omicidio-suicidio, sono domande che potrebbero restare senza una risposta.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

pozzolo formigaro

Loris se ne va
in silenzio: i...

05 Luglio 2019 ore 21:59
Maltempo

VIDEO - Grandine sull'A26

09 Luglio 2019 ore 15:40
novi ligure

Accusa di omicidio stradale
per un 80enne novese

08 Luglio 2019 ore 18:02
.