Lunedì 19 Agosto 2019

Non ce l'ha fatta la cagnetta 'dimenticata' nel cortile

La disperata corsa dal veterinario non è servita: l'animale trovato agonizzante in un cortile non è sopravvissuto. I padroni l'avevano lasciato alla sua sorte, senza potere o voler fare il possibile per salvare la vita alla cagnolina

Non ce l'ha fatta la cagnetta 'dimenticata' nel cortile
ALESSANDRIA - Nonostante l'intervento della Polizia Municipale non ce l'ha fatta la cagnolina che agonizzava da alcuni giorni in un cortile di Valle San Bartolomeo, lasciata in quelle condizioni disperate dai padroni che non avevano minimamente pensato di portarla da un veterinario.

Il Nucleo Ispettori Ambientali avevano sequestrato l'animale e portato dal veterinario convenzionato, nella speranza di potergli salvare la vita. Purtroppo però per la cagnolina non c’è stato più niente da fare. È stata pertanto disposta l’autopsia e sono stati denunciati i proprietari.

L'Assessore comunale al Welfare Animale di Alessandria, Giovanni Barosini, appresa la notizia, ha commentato sconcertato: "Il cane era da diversi giorni agonizzante su una sorta di tappetino nell’erba alta in cortile, senza che i proprietari avessero minimamente ravvisato la necessità di portarlo da un veterinario.

Non riesco a pensare come si possa veder soffrire il proprio cane senza preoccuparsi — anche qualora ci si trovi in problematiche condizioni economiche — di rivolgersi a un veterinario che, come avviene in questi casi, avvisa o consiglia di contattare l’Ufficio Tutela Animali del nostro Comune". 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

novi ligure

Uomo sale sul traliccio
e tenta il suicidio

16 Agosto 2019 ore 10:56
.