Mercoledì 21 Aprile 2021

Due comunicatori Needius Blu(e) per aiutare i bambini autistici

Il Cissaca assegnerà a rotazione e in comodato d’uso i comunicatori ai minori in carico ai servizi educativi per disabili. I bambini verranno individuati facendo una valutazione rispetto al loro percorso educativo

Due comunicatori Needius Blu(e) per aiutare i bambini autistici
ALESSANDRIA - Giovedì 28 luglio alle 17 nella sede del Cissaca in via Galimberti l’Associazione Abilitando e il Rotary International promuoveranno un’azione di sostegno a favore dei bambini affetti da autismo con la donazione al Consorzio dei Servizi Sociali dei Comuni dell’alessandrino, di due comunicatori Needius Blu(e), per aiutare i bambini autistici a comunicare con l’utilizzo della Caa, metodo di comunicazione aumentativa alternativa.

Grazie al finanziamento del Grappolo, un comitato composto da diversi Rotary Club del basso Piemonte e della Liguria, l’Associazione Abilitando è riuscita a completare con consulenza mirata in ambito tecnologico, un progetto inerente l’inserimento scolastico e sociale di persone con disabilità. Saranno presenti il presidente Rotary Club Alessandria, Francesco Musante, alcuni dei soci fondatori di Abilitando, Paolo Robutti e Mauro Buzzi, il presidente e il direttore del Cissaca, Gianni Ivaldi e Stefania Guasasco.

Il comunicatore Needius Blu(e) sarà uno strumento che i bambini, affetti da autismo, potranno usare sia nei momenti di terapia sia nella vita quotidiana, per interagire ed esprimere bisogni e desideri. Il Cissaca assegnerà a rotazione e in comodato d’uso, i comunicatori Needius Blu(e), ai minori in carico ai servizi educativi per disabili, servizi che l’Ente eroga ai bambini residenti sul territorio consortile. I bambini verranno individuati facendo una valutazione rispetto al loro percorso educativo: i comunicatori, generalmente, vengono proposti quando è presente una chiara ‘’intenzione comunicativa’’ e quando lo strumento educativo della Caa risulta essere lo strumento più consono per impostare una comunicazione alternativa al linguaggio. Per questo la valutazione, sarà condivisa con l’equipe degli operatori che lavorano con i bambini, sia da un punto di vista educativo che riabilitativo. La donazione del Rotary vuole apportare un contributo efficace nel migliore la qualità di vita dei bambini e delle loro famiglie.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.