Venerdì 20 Settembre 2019

Illustratori, calligrafi, stampatori d'arte: è il weekend di Inchiostro Festival

Venerdì 1° giugno a InnAle Cafè l' AperInchiostro. Sabato e domenica al Chiostro di Santa Maria di Castello ospiti, performance dal vivo, workshop per il pubblico, mostre, dibattiti, presentazioni, incontri e scambi sui temi delle tecniche di stampa tradizionali, dell'incisione, della calligrafia, della legatoria e della serigrafia

Illustratori, calligrafi, stampatori d'arte: è il weekend di Inchiostro Festival
ALESSANDRIA – Al via un weekend di incontro e collaborazione fra illustratori, calligrafi, stampatori d'arte ma anche artigiani della manualità, musicisti e appassionati. Terminate le anticipazioni di maggio per Inchiostro Festival, l'appuntamento è per AperInchiostro, il benvenuto per gli artisti in cartellone che li riunisce venerdì 1° giugno, dalle 19,30 nel dehor estivo di Inn Ale Cafè (via Dante 45). La musica è affidata agli artisti delle note, Duert dj set & Kundalino live set, un'occasione per incontrare e conoscere da vicino un gruppo di artisti durante l'aperitivo in musica, fra un drink e qualche sketch per "scaldare la mano", oltre ad inaugurare la nuova mostra permanente di Inchiostro Festival, con la selezione delle illustrazioni create lo scorso anno dentro il chiostro, nel weekend del festival edizione Legàmi.

L'evento più atteso è Inchiostro Festival sabato 2 e domenica 3 giugno al Chiustro di Santa Maria di Castello, tema ispiratore è Lustro. La manifestazione coinvolge il pubblico avvicinandolo all'arte in modo diretto e partecipativo e, con la scorsa edizione, ha segnato il panorama nazionale del mondo culturale e dell’illustrazione. Un weekend ricco di ospiti, di performance dal vivo, workshop per il pubblico, mostre, dibattiti, presentazioni, incontri e scambi sui temi delle tecniche di stampa tradizionali, dell'incisione, della calligrafia, della legatoria e della serigrafia. Gli artisti ospiti lavorano dal vivo per promuovere la manualità artistica fra illustrazione, calligrafia e stampa: la mano fra carta e inchiostro per passare a tutte le tecniche di stampa, utilizzando dalle strumentazioni più innovative ai torchi antichi e ricchi di fascino. Il format del Festival, oltre al lavoro dal vivo sotto le arcate del chiostro, vede il suo marchio nella scelta del bianco e nero, in tutte le sfumature, come colore per le opere.

Questi sono i suoi artisti: Alberto Pagliaro, Alessandra Alex Barocco, Tuono Pettinato, Anna Von Andrea, Beatrice Cerocchi, Diego Mallo, Elisa Macellari, Elisabetta Bianchi, Enrico Rambaldi, Fabio Petani, Francesco Del Re, Gabriele Pino, Giordano Poloni, Giovanna Giuliano, Giovanni Colaneri, Gisella Biondani, Ilaria Urbinati, Lisa Gelli, Marco Cazzato, Mariana Guerci Cobrinha, Sandra Bisiani Martinson , Sandro Bonomo, Sarah Mazzetti, Marta Pantaleo, Accademia di Belle Arti di Urbino, Betterpress lab, Nerofumo Stampa d'Arte, Antica Stamperia d'Arte Busato, Stamperia d’Arte Il Bisonte, Print Club Torino. L'artigianalità nella legatoria è rappresentata da Foxcraft mentre l'editoria da Illustratore Italiano e Rivista Inutile, al bookshop curato da Libreria Namasté invece tutti i libri connessi agli ospiti sono in vendita con stampe e gadget ufficiali del festival.

Impiastro Festival è l'area workshop dedicata a ragazzi e bambini coordinata da Enrico Francescon con Lele Gastini. Giancarlo Sansone, presidente dell’associazione culturale PropostAl (ideatrice e promotrice di Inchiostro Festival), dichiara: “In questa edizione le attività con le librerie seguono il lavoro fatto sul libro d'artista lo scorso anno, con il tema Legàmi connesso anche alla legatoria, che torna sottoforma di workshop e con la realizzazione di un taccuino celebrativo Lustro a tiratura limitata, realizzato insieme a Flaminia Masotti di Foxcrat. Il nostro progetto è quello di creare una nuova modalità di partecipazione attiva per il pubblico, far crescere un'offerta culturale che sa attirare interesse fuori dalla nostra provincia, guardando all'Italia intera. È questo il modo migliore che abbiamo per celebrare gli 850 anni della città, il suo 170º lustro. L'associazione PropostAl stessa compie 25 anni, e continua a valorizzare del patrimonio culturale e artistico di Alessandria, e con la nascita di Progetto Associa focalizza il coinvolgimento e l’attenzione verso i giovani, primo obiettivo fin dalla sua nascita”.

Il sostegno alla manifestazione è affidato all'associazione PropostAL e ai co-fondatori Luca Zanon, Riccardo Guasco, Andrea Musso, Guido Bisagni (aka 108) con la collaborazione del pubblico, di vari sponsor tecnici, il sostegno finanziario di Pentel Italia per il concorso giovani e delle associazioni ed enti privati partner (associazione Lab 121, associazione culturale Paperstreet, associazione San Benedetto al Porto, Casa Rossetti, Hostel & hotel Il - Chiostro e Inn Ale Cafè) raccolte in Progetto Associa. Con il patrocinio istituzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Piemonte e Provincia di Alessandria e Aiap - Associazione Italiana Design della Comunicazione Visiva. Ringraziamo per il supporto il Gruppo Amag, Fondazione CrAL, BrewDog, Libraccio, Fondazione Piemonte dal Vivo, Ied Milano, Camerano, Inn Ale Cafè, L'Officina dell'Occhiale. Partner tecnici Aquattro Servizi Grafici, Favini, KimonoCasa Kartell, L'Officina.


Clicca qui per il progrmma completo 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
Spinetta

Bellavita: bimbo bloccato da bocchettone della piscina

10 Settembre 2019 ore 08:49
.