Domenica 17 Novembre 2019

Anche Valeria Straneo al fianco di chi lotta contro il cancro

La maratoneta alessandrina Valeria Straneo è entrata a far parte della squadra di 'Atleti al tuo fianco', iniziativa che combatte le resistenze culturali sul tema dei tumori

Anche Valeria Straneo al fianco di chi lotta contro il cancro
SPORT - La maratoneta alessandrina Valeria Straneo è entrata a far parte della squadra di 'Atleti al tuo fianco', iniziativa che combatte le resistenze culturali sul tema dei tumori. Questo progetto da un paio d'anni aiuta la lotta contro il cancro in un modo del tutto particolare, portando gli sportivi a parlare delle proprie esperienze agonistiche. L'obiettivo è infatti abbattere il tabù, affrontando l'argomento tumori non come un aspetto prettamente clinico ma come tematica sociale. Questa iniziativa è guidata dal dottor Alberto Tagliapietra, medico bresciano, ed è patrocinata da Arenbì Onlus, un'associazione no profit con grande esperienza nella beneficenza attraverso lo sport. 

Da qualche giorno, anche Valeria Straneo, medaglia d'argento nella maratona ai Mondiali di Mosca nel 2013, si è unita ad una vasta squadra di atleti, tra i quali spiccano Gianni Bugno, Lea Pericoli e Nicola Pietrangeli, il calciatore brasiliano Leonardo, Kristian Ghedina e tantissimi altri ancora, prestando la propria esperienza sportiva come spunto per raccontare alcuni aspetti della quotidianità di chi sta affrontando un tumore maligno. Così, in un dialogo tra l'atleta e il medico, si sono toccati temi come l'alimentazione nello sport e in oncologia, gli effetti collaterali della chemioterapia, l'attività sportiva dopo l'asportazione della milza e le differenze tra speranze ed illusioni. 

“Sono contentissima di poter dare questo esempio” ha dichiarato la Straneo, affetta da una malattia chiamata sferocitosi ereditaria, per la quale le è stata asportata la milza. “Mio malgrado, perché questa è stata una situazione che ho incontrato nella mia vita, per cui non voglio assolutamente insegnar niente a nessuno: la sferocitosi è una cosa che a me è capitata e che avrei comunque volentieri evitato. Sono però contenta perché in tanti mi hanno scritto, per farmi sapere che ho dato loro una speranza”. 

“Raccontare alcuni aspetti delle giornate di una persona che affronta il cancro” spiega il dott. Tagliapietra, medico chirurgo con DAF in psiconcologia, “è un atteggiamento determinante per capovolgere la sensazione dei pazienti e delle loro famiglie di vivere isolati. Un tumore crea infatti un confine dal resto del mondo, si ha la sensazione di essere allontanati non solo fisicamente: si è sottoposti infatti alla dannosa impressione di non poter raccontare quello che si vive, come se la sofferenza e le difficoltà fossero temi rifiutati dalla società. Il progetto Atleti al tuo fianco nasce proprio per questo: gli sportivi abbattono questa barriera semplicemente dialogando, confrontandosi su temi agonistici e aspetti dell'oncologia, con serietà e serenità, senza drammaturgia né retorica”. 

La testimonianza di Valeria Straneo può essere letta sulle pagine Facebook e Instagram “Atleti al tuo fianco”, dove si trovano tutti i dialoghi raccolti fino ad ora con più di 80 testimonial del mondo dello sport, presente e passato. Ogni atleta si presenta con una fotografia, in cui viene ritratto con le mani unite sotto al sorriso, a simboleggiare la vicinanza fisica ed emotiva che non devono mai mancare nei confronti della persona ammalata e di tutto il suo nucleo familiare. Una sfida grande, ma parlarne e dar modo di conoscerla già avvicina tutti alla vittoria.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Tempo reale

"Vincenti ha confessato". Parole poi confermate al Gip

09 Novembre 2019 ore 09:29
Tempo reale

Tragedia di Quargnento:
la svolta, nella notte il fermo

08 Novembre 2019 ore 22:29
Masio

Schianto fatale
dopo la curva, muore 23enne

10 Novembre 2019 ore 13:55
.