Mercoledì 21 Agosto 2019

Appello Polo Chimico, nuovo rinvio

Rinviata l'udienza prevista per questa mattina, mercoledì, a Torino per il processo in corte d'Assise d'Appello sull'inquinamento del Polo Chimico. Il pubblico ministero Ghio non finirà la sua arringa, l'accusa passa alla procura generale

Appello Polo Chimico, nuovo rinvio
CRONACA – Un altro rinvio, questa volta dovuto all'indisponibilità di un giudice della Corte, fa slittare di una settimana l'udienza in corte d'Assise d'Appello a Torino del processo sull'inquinamento al Polo Chimico di Spinetta Marengo.
Nell'ultima udienza il pubblico ministero Riccardo Ghio (nella foto) aveva iniziato la requisitoria finale, che avrebbe dovuto terminare oggi, con la richiesta della pena per gli otto manager e dirigenti di Solvay e Ausimont. I tempi erano strettissimi, perchè Ghio, che ha sostenuto l'accusa nel processo di primo grado, ad Alessandria, era in attesa di trasferimento.
Dal 1° marzo prenderà servizio a Genova, come giudice. A finire la requisitoria sull'inquinamento della Fraschetta sarà probabilmente la procura generale di Torino.
Cinquanta udienze in primo grado, quintali di carte, documenti e trascrizioni da prendere in mano ed esaminare nel giro di breve tempo. Salvo nuovi rinvii, si torna comunque in aula il 7 marzo.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
novi ligure

Uomo sale sul traliccio
e tenta il suicidio

16 Agosto 2019 ore 10:56
.