Lunedì 23 Settembre 2019

Catturato in un bar il sospettato di un omicidio nel savonese

L'uomo fermato dai militari alessandrini è accusato di tentato omicidio avvenuto a Noli, quando questa estate un albanese è stato accoltellato e lasciato sanguinante in un parcheggio. Seguita la rete di connazionali e famigliari, è stato rintracciato nell'alessandrino

Catturato in un bar il sospettato di un omicidio nel savonese
ALESSANDRIA - Le indagini sull'omicidio dell'8 agosto in un parcheggio di Noli (Sv) si erano fatte particolarmente difficili per la reticenza della comunità albanese a cui apparteneva la vittima (e probabilmente l'aggressore) e dal timore che l'esecutore materiale del delitto fosse potuto già scappare all'estero.

Ma dopo quasi sei mesi di indagini i carabinieri di Savona e Alessandria hanno fermato una persona, ritenuto il responsabile del delitto. F.L, 54enne è stato rintracciato rintracciato nell'alessandrino grazie alla minuziosa ricostruzione dei suoi legami parentali e della comunità albanese. 

Con appostamenti e pedinamenti i militari del NORM lo hanno fermato in un bar, in compagnia di un connazionale, bloccato senza via di scampo. 

Questa estate era stato aggredito a coltellate un albanese, colpito a coltellate e lasciato a terra agonizzante. L'agguato sarebbe da ricondursi allo spacci di droga 'gestito' in quella zona della Riviera di Ponente da cittadini albanesi: l''ucciso era infatti già stato arrestato alcuni mesi prima per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, insieme alla moglie e ad un altro suo connazionale.

In effetti F.L era andato in Albania per far 'calmare le acque', ma poi sarebbe ritornato al Nord Italia. Quindi l'arresto nell'alessandrino.

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Spinetta Marengo

Muore a 22 anni
per colpa di un malore

22 Settembre 2019 ore 08:50
Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
.