Mercoledì 18 Settembre 2019

Ricercato in Polonia, viene arrestato da una vecchia conoscenza

Il maresciallo dei carabinieri di Alessandria che o aveva già preso una volta anni fa lo ha riconosciuto mentre portava a spasso il cane. IL sessantenne aveva cercato di sparire facendosi cancellare dall'anagrafe alessandrina.

Ricercato in Polonia, viene arrestato da una vecchia conoscenza
ALESSANDRIA - Associazione per delinquere, truffa e falsificazione di documenti. La polizia polacca aveva spiccato nel luglio scorso un mandato di catura europeo nei confronti di Giuseppe Gazzera, sessantenne, originario del cuneese ma già residente ad Alessandria, anche se si era reso irreperibile poiché da cinque anni si era cancellato dalle liste anagrafiche del comune di Alessandria. La polizia polacca lo stava cercando perché accusato di far parte di un'organizzazione che ripuliva le auto rubate rivendendole sul mercato di Vasavia dopo aver falsificato i documenti e il numero di telaio. 

I carabiieri di Alessandria lo hanno cercato in lungo e in largo, trovandolo alla fine fuori provincia: la squadra Catturandi della 1° Sezione del Nucleo Investigativo lo ha preso in un quartiere popolare di Voghera, dove era ospitato da una italiana sessantaduenne, già nota alle Forze dell’Ordine per datati precedenti di polizia. 
 
Uscito per portare a spasso il cane, lo attendeva un marescialle che, nonostante fossero passati alcuni anni lo ha riconosciuto senza indugio. Lo aveva arrestato anche perché aveva esibito documenti polacchi, ovviamente contraffatti.

Per il reato 'polacco' potrebbe scontare fino ad otto anni di carcere.


 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
Spinetta

Bellavita: bimbo bloccato da bocchettone della piscina

10 Settembre 2019 ore 08:49
.