Lunedì 16 Settembre 2019

Grigi, buona la prima per Stellini! Casasola regala la vittoria contro il Cosenza

Grande vittoria dell'Alessandria a Cosenza, al termine di una gara molto equilibrata e decisa solo dopo i tempi supplementari. Decisiva la rete di Casasola, con i Grigi in inferiorità numerica per oltre 30 minuti per l'espulsione di Gonzalez.

Grigi, buona la prima per Stellini! Casasola regala la vittoria contro il Cosenza
TIM CUP - La prima partita ufficiale del nuovo corso targato Stellini ha visto l’Alessandria impegnata al ‘San Vito-Marulla’ di Cosenza nella sfida valida per il primo turno di Tim Cup. Due squadre forti, che hanno provato a vincere la partita e staccare il pass per il turno successivo: i calabresi allenati da Fontana hanno trovato il vantaggio nel finale di secondo tempo grazie a un’azione di Caccavallo che ha trovato la deviazione di Fissore. Dopo l’espulsione di Gonzalez, i Grigi hanno trovato il pareggio nel recupero con un colpo di testa di Cazzola, che ha impattato una partita molto equilibrata. Nel corso dei supplementari, il Cosenza comincia meglio sfruttando la superiorità numerica, trovando il vantaggio con Pascali, prima che nel corso del secondo tempo supplementare la squadra di Stellini trovi due reti, con Celjak e Casasola, che regalano la vittoria e il passaggio del turno ai Grigi.

Primi minuti di studio da parte delle due squadre, con l’Alessandria che prova ad imporre il proprio gioco fin dalle prime battute, pur senza creare occasioni da rete. Al 12’ il Cosenza agisce in contropiede, ma Tutino viene fermato in fuorigioco solo davanti ad Agazzi. Il primo tiro dei calabresi arriva al 21’, con la punizione di Caccavallo che finisce poco sopra la traversa. Un minuto dopo occasione per l’Alessandria, ma il colpo di testa di Marconi è largo rispetto alla porta di Perina. Al 28’ primo squillo di Gonzalez, che si gira al limite dell’area e calcia a lato: un paio di minuti più tardi l’argentino non riesce a segnare da pochi passi su un cross di Iocolano, in quella che è stata la migliore occasione della gara in assoluto. Al 36’ altra occasione per il Cosenza, in contropiede, con Tutino che colpisce in mezza rovesciata da dentro l’area, il pallone colpisce Fissore e finisce di poco sul fondo rispetto alla porta di Agazzi. Al 39’ squillo della squadra di Stellini, con Iocolano che impegna Perina in una parata difficile con un tiro da fuori area. Il primo tempo – che ha offerto diverse occasioni da rete – si conclude con il punteggio di 0-0, a testimonianza del grande equilibrio in campo tra le due squadre.

Al rientro dagli spogliatoi Cosenza subito pericoloso, con un tiro cross di Caccavallo che finisce sul fondo dopo una deviazione dei difensori. Al 55’ nuova occasione per i padroni di casa, che recuperano palla a metà campo: ma Mendicino, lanciato in area, si fa anticipare da Agazzi in uscita. La risposta dell’Alessandria è affidata a un tiro di Gonzalez dal limite che finisce sopra la traversa, mentre al 60’ Fontana opta per il primo cambio della gara: dentro Liguori al posto di Tutino, confermando il 4-3-3 di partenza. Al 63’ nuovo cambio per i calabresi, con l’ingresso in campo di uno degli ex della partita, Massimo Loviso, al posto di Palmiero. Ritmi molto alti nel secondo tempo della gara, con le due squadre più allungate e decise nel provare a vincere e a staccare il pass per il turno successivo. Il primo cambio per Stellini arriva al 68’, con l’ingresso in campo di Celjak al posto di Sestu; quattro minuti dopo entra Fischnaller al posto di Marconi. All’80’ lo stesso Fischnaller va in gol, ma la rete viene annullata per la sua posizione di fuorigioco e un minuto dopo Iocolano calcia a lato da posizione centrale. All’87’ un errore di Cazzola dà il via al contropiede del Cosenza guidato da Caccavallo che mette la palla in mezzo, trovando la deviazione di Fissore che manda la palla in rete. All’89’ viene espulso Gonzalez per la reazione dopo un fallo subito da Pinna e al 91’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, l’Alessandria trova il pareggio con un colpo di testa di Cazzola. Il secondo tempo termina in parità, le due squadre si giocano il passaggio del turno ai tempi supplementari, con l’Alessandria in inferiorità numerica dopo l’espulsione di Gonzalez.

Terzo e ultimo cambio tra le fila dell’Alessandria all’inizio dei supplementari, con Sciacca che entra in campo al posto di Pastore. Al 92’ altra grande occasione per il Cosenza, con Corsi che salta Gozzi e mette la palla in mezzo, sulla respinta corta di Agazzi Caccavallo non riesce a segnare da pochi metri. Al 97’ nuova chance della difesa Mungo calcia dal limite dell’area ma il suo tiro finisce a lato. Al 100’ l’Alessandria nuovamente pericolosa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, con Celjak che colpisce di testa e la sua conclusione finisce appena sopra la traversa. Al termine del primo tempo supplementare, sugli sviluppi di un calcio di punizione, una palla rimasta in area dell’Alessandria ha permesso al Cosenza di tornare nuovamente in vantaggio, con una rovesciata di Pascali.

L’allenatore del Cosenza Fontana decide di mandare in campo Statella al posto di Caccavallo all’inizio del secondo tempo supplementare. La reazione dell’Alessandria porta al pareggio di Celjak al 108’, sfruttando un errore del Cosenza al limite della propria area di rigore. Al 116’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo l’Alessandria trova il vantaggio, con un colpo di testa di Casasola che batte Perina. Nel finale di gara i Grigi gestiscono il vantaggio acquisito e riescono a staccare il pass per il turno successivo, contro la Salernitana.

COSENZA-ALESSANDRIA 2-3 dts

RETI: 87’ aut. Fissore (A), 91’ Cazzola (A), 105’ Pascali (C), 108’ Celjak (A), 116’ Casasola (A)

COSENZA (4-3-3): Perina; Corsi, Pascali, Pinna, D’Orazio; Palmiero (18’st Loviso), Mungo, Calamai; Caccavallo (1’ 2ts Statella), Mendicino, Tutino (15’st Liguori)

ALESSANDRIA (4-4-2)
: Agazzi; Casasola, Fissore, Gozzi, Pastore (1’ 1ts Sciacca); Sestu (23’st Celjak), Branca, Cazzola, Iocolano; Gonzalez, Marconi (27’st Fischnaller)

AMMONITI: Cazzola (A), Perina (C), Fissore (A), Pinna (C), Corsi (C), Gozzi (A)

ESPULSO: Gonzalez (A)

Spettatori: 1974

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Spinetta

Bellavita: bimbo bloccato da bocchettone della piscina

10 Settembre 2019 ore 08:49
Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
.
Martin Eden

Luca Marinelli in una scena

Recensione

Martin Eden

14 Settembre 2019 ore 16:08