Lunedì 16 Settembre 2019

Festa della Repubblica: appuntamento in Cittadella

Venerdì 2 giugno nella storica fortezza la celebrazione del 71°Annuale di Fondazione della Repubblica Italiana. Il Comandante Provinciale dei Carabinieri donerà un tricolore italiano che sventolerà permanentemente sui bastioni. Nel pomeriggio la cerimonia in Prefettura

Festa della Repubblica: appuntamento in Cittadella
ALESSANDRIA – Si terrà nel Complesso Monumentale della Cittadella venerdì 2 giugno la celebrazione de 71°Annuale di Fondazione della Repubblica Italiana. Alle 11 alla Porta Reale lo schieramento dei reparti di formazione, la cerimonia dell’Alzabandiera. Alle 11,15 al Monumento ai Caduti nella Piazza d'Armi sfileranno i reparti di formazione, poi l''ingresso nello schieramento dei Labari delle Associazioni e dei Gonfaloni e la cerimonia di Onore ai Caduti con la deposizione di una corona d’alloro.

Interverranno il Sindaco di Alessandria e Presidente della Provincia Rita Rossa e il Prefetto di Alessandria Romilda Tafuri.

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Alessandria donerà un tricolore italiano alla città. Il vessillo sventolerà permanentemente sui bastioni della Cittadella, davanti al ponte Meier. Con il dono del tricolore il Comandante provinciale dei Carabinieri, quale Comandante di presidio e massima autorità militare della provincia, andrà a rinnovare i legami che, a diverso titolo, uniscono l’Arma dei Carabinieri alla città e alla Cittadella. Il 10 marzo 1821, infatti, sulla Cittadella fu issato il primo tricolore italiano ad opera, tra gli altri, del Colonnello Ansaldi.  L’evento, assurto alla memoria collettiva grazie alle rime di Manzoni (“...Innanzi a tutti, o nobile Piemonte, quei che a Sfacteria dorme e in Alessandria diè a l'aure per primo il tricolore, Santorre di Santarosa...”), fu propiziato dalla presa della Cittadella da parte di truppe di diversi reparti dell’allora Armata sarda, partite da quella che oggi è la Caserma Scapaccino, sede del Comando Provinciale dei Carabinieri alessandrino.
Dalla Cittadella partì anche il contingente dell’Armata sarda che, nell’aprile del 1855, fu impegnato nella Campagna di Crimea. Fu lo stesso sovrano Vittorio Emanuele II, giunto in treno da Torino, a consegnare la bandiera di guerra nelle mani del Comandante della spedizione, Generale Lamarmora, alla presenza di tutti i comandanti delle varie specialità tra cui il Capitano Emanuele Trotti, nativo di Cassine, Comandante dei Carabinieri Reali al seguito del contingente.

Alle 17.30 in Prefettura, alla presenza delle autorità provinciali, verranno consegnate le medaglie d’Onore alla Memoria concesse dal Presidente della Repubblica ad ex deportati ed internati nei lager nazisti, i diplomi delle Onorificenze dell’ordine al Merito della Repubblica Italiana e dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro conferiti a cittadini residenti nella provincia di Alessandria. Saranno presenti anche studenti di istituti scolastici della provincia ed alcuni di essi proporranno riflessioni sulla Festa della Repubblica.

Saranno nominati Grandi Ufficiali Marco Bologna e Gianpiero Montecucco, Commendatori Rosario Amato, Romano Anfossi, Massimo Caniggia e Annibale Gilardenghi, Ufficiali Giustino D'Andrea e Salvatore Squillaci, Cavalieri Alfredo Barbini, Monica Barisone, Ferruccio Berutti, Livio Delucchi, Luciano Foltran, Adelio Giacomello, Giuseppe Marini, Andrea Morchio, Roberto Roveta, Alberto Tamma, Roberto Antonio Trentin, Raffaele Verde, Carlo Volpi. Cavalieri dellOrdine Equestre don Augusto Pietro Piccoli, Medaglia d'Onore alla Memoria ad Antonio Berton e Pietro Tedesco.


EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Alessandria

Muore a 18 anni: dona cuore,
fegato e reni

14 Settembre 2019 ore 20:00
Spinetta

Bellavita: bimbo bloccato da bocchettone della piscina

10 Settembre 2019 ore 08:49
.
Martin Eden

Luca Marinelli in una scena

Recensione

Martin Eden

14 Settembre 2019 ore 16:08