Lunedì 14 Ottobre 2019

Le giornate del Premio Adelio Ferrero

Tre giorni di cinema e critica con grandi protagonisti del cinema italiano, dai registi Faenza, D’Alatri e Locatelli ai critici Della Casa e De Fornari, al maestro del montaggio e teorico del cinema Roberto Perpignani. Venerdì 2 ottobre al Kristalli la maratona di film col maestro del montaggio Roberto Perpignani

Le giornate del Premio Adelio Ferrero
ALESSANDRIA – Iniziano giovedì 1° ottobre alle 19 nella sede dell'associazione Cultura e Sviluppo (piazza De Andrè) Le giornate del Premio Adelio Ferrero, tre giorni di cinema e critica che vedranno la rinascita del premio dedicato ai giovani critici cinematografici giunto quest’anno alla trentaduesima edizione, e che saranno vivacizzate da incontri con grandi protagonisti del cinema italiano. Il primo incontro è dedicato al cinema italiano a quarant’anni da Salò, il film-testamento di Pier Paolo Pasolini; il critico Mathias Balbi, i registi Alessandro D’Alatri e Mirko Locatelli e il vincitore del Cilect Teaching Award 2015 Roberto Perpignani dibatteranno sul tema commentando molti film e discutendo sulle vicissitudini del cinema italiano e contemporaneo.

Le giornate del Premio Adelio Ferrero proseguiranno la sera di venerdì 2 ottobre dalle 18 al Cinema Kristalli di piazza Ceriana con una maratona di film dedicata al maestro del montaggio e del cinema internazionale Roberto Perpignani, che racconterà il suo lavoro con registi quali Orson Welles, Marco Bellocchio, Bernardo Bertolucci, Paolo e Vittorio Taviani, Michael Radford, Nanni Moretti. Alle la proiezione di La notte di San Lorenzo di Paolo e Vittorio Taviani preceduta dalla presentazione del Quaderno di Storia Contemporanea dedicato a "cinema e resistenza" in collaborazione con Isral, alle 20,15 aperitivo con Roberto Perpignani e proiezione di sequenze inedite de Il postino di Michael Radford interpretato da Massimo Troisi e Philippe Noiret, alle 20,50 Roberto Perpignani introduce la proiezione del film di Nanni Moretti Sogni d'oro, alle 22,45 Roberto Perpignani presenta alcune sequenze inedite del lungometraggio di Bernardo Bertolucci Prima della rivoluzione, seguirà la proiezione del film.

Sabato 3 ottobre sarà una giornata interamente dedicata al cinema e alla critica, che prenderà avvio alle 14.30 all’associazione Cultura e sviluppo (piazza De André 76).  Il programma prevede l'incontro con gli organizzatori della manifestazione, la Lectio magistralis di Roberto Perpignani, l'incontro con il critico Stefano Della Casa, l'incontro sul tema Garrone, Moretti e Sorrentino a Cannes, a cui prenderanno parte i critici Mauro Gervasini, Alessandro Leone, Paolo Micalizzi, Adriano Piccardi e Saverio Zumbo, l'omaggio a Claudio G. Fava con Oreste De Fornari e letture di Giorgio Boccassi; l'omaggio a Liliana Cavani con l'intervento di Francesca Brignoli; seguirà proiezione del corto Clarisse e i concorrenti del Premio Ferrero che lo recensiscono. In serata è previsto l’intervento, in diretta telefonica, della regista Liliana Cavani.

Alla sera, dopo il buffet, alle 20.45 avverrà la consegna dei premi per i giovani critici (recensioni e saggi) e saranno consegnati riconoscimenti per il contributo alla cultura e all’arte cinematografica. Alle 21.30 l'omaggio all’opera cinematografica di Roberto Faenza, che converserà assieme a Danilo Arona e Roberto Lasagna. Alle 22.30 il gruppo Frame Freeze Quartet sonorizzerà il corto di Buster Keaton The Blacksmith per ricordare i 120 anni della nascita di Keaton. Intervengono Francesco Ballo e Paolo Darra.

Le giornate del Premio Adelio Ferrero sono un’iniziativa del Circolo del Cinema Adelio Ferrero di Alessandria, in collaborazione con Edizioni Falsopiano e Asm Costruire Insieme.


Qui il programma completo

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Quattordio

Sbandata fatale in moto,
muore a 16 anni

06 Ottobre 2019 ore 17:34
Quattordio

Tragedia della strada,
muore a 16anni

06 Ottobre 2019 ore 16:04
Alessandria

Il mondo sportivo vicino a Giovanni. che lotta per la vita

05 Ottobre 2019 ore 21:48
.