Lunedì 22 Luglio 2019

Gli appuntamenti di domenica

Inchiostro Festival: 30 artisti lavorano al tema Mappamondi. Piatti, bancarelle di prodotti artigianali ed enogastronomici ai giardini. Voli panoramici con l'Air Festival. Il mercato di vicinato in piazza. Alla Gambarina una maratona-concerto per Musicalia. All'Ambra “Questa volta si recita a soggetto”

Gli appuntamenti di domenica
ALESSANDRIA – Secondo giorno per Inchiostro Festival, vero e proprio laboratorio, aperto al pubblico, dove gli artisti realizzano dal vivo le loro opere fra illustrazione, calligrafia e stampa d'arte nel chiostro di Santa Maria di Castello, nel cuore del Borgo Rovereto: 30 artisti di provenienza nazionale e internazionale lavorano dal vivo sul tema Mappamøndi. Questi gli artisti ospitati nel chiostro: Paolo d'Altan, Gianluca Garofalo, Isabella Mazzanti, Marco Goran Romano, Francesco Poroli, Massimo Caccia, Akab, Davide Saraceno, Umberto Mischi, Matteo Berton, Simone Alfarone, Ekta (Sweden), Flash Hearth (UK), Martoz, Matteo Franco, Francesco Poiana, Paola Cannatella, Letizia Iannaccone, Valentina Rota, Valentina Alga Casali, Fabio Tonetto, Valentina Biletta, Marta Cortese, Betterpress, Antica Stamperia Busato, Stamperia d'arte 74, Try Again Lab, Enrico Francescon e con la partecipazione speciale di Mario Bortolato, in arte Bort.

Fare colazione con gli artisti, alle 9,30, sarà un'occasione unica per i veri appassionati. Dalle 10 le attività degli artisti e i workshop, anche in replica a seconda delle prenotazioni del sabato. Alle 15 la premiazione del concorso giovani affidata a Bort, dalle 12 il pranzo nel chiostro cui seguirà alle 18 la presentazione del progetto In Cammino a cura dell'Associazione Circolarte, spiritualità e viaggio tradotti in immagini nei carnet de voyage dagli artisti Marina Marcolin, Gianluca Folì, Viola Niccolai e Stefano Favarelli. Alle 21 la chiusura ufficiale del Festival con aperitivo e dj set Duert. Con I fondamenti della città visite guidate all'interno della chiesa di Santa Maria di Castello (XII sec.) e ai sotterranei, dove sono visibili i resti delle fondamenta della prima costruzione, oltre alla video presentazione dell'affresco del chiostro, in Sala Affreschi, a cura di Roberto Livraghi.

Dalle 10 a mezzanotte Un week-end ai Giardini con una trentina di cucine con tavoli e posti a sedere, bancarelle di prodotti artigianali ed enogastronomici in viale della Repubblica. Oltre ai banchi che proporranno artigianato di alto livello qualitativo si potrà fare una colazione, gustare un aperitivo stile happy hour, una merenda sfiziosa, una cena oppure un dopo cena seduti ai tavoli con gli amici. Alcune chicche presenti alla manifestazione: i pizzaioli acrobatici, la churrascheria brasiliana, il lampredotto e la porchetta toscana, un'autentica birreria bavarese, il ristorante che cucina le specialità gastronomiche greche, il banco con il tartufo fresco e specialità piemontesi, un caseificio artigianale cremonese, fritture miste di pesce, la paella oltre, naturalmente, ai rabaton, i salamini della fraschetta e svariate proposte di agnolotti tra cui quelli confezionati con carne d'asino. Poi la sorpresa finale: l'autentico cous cous nord africano in tre versioni e i dolci egiziani. Per le libagioni i vini doc offerti anche a calice, la birra con la presenza di stand allestiti da birrifici nazionali e internazionali e la sangrilla. Per i bambini invece uno spazio all'interno dell'evento a loro dedicato, dotato di gonfiabili, giostre ed altre attrazioni.

All'aeroporto di viale Milite Ignoto dalle 10 alle 19 Alessandria Air Festival, dedicato all’aria e al golf. L’evento vedrà esibirsi i paracadutisti dell’Area Delta 47 dell’Accademia di Paracadutismo di Alessandria, aerei acrobatici, elicotteri in impiego executive e operativo di soccorso e gli aeroplani della Scuola di Volo dell’Aero Club. Nel pomeriggio ci saranno anche alcune prove di aerei radiocomandati. Ci sarà l’opportunità di fare dei voli panoramici in aeroplano sulla città su ultraleggeri ed elicotteri e di lanciarsi in “tandem” con paracadute. Inoltre in collaborazione con il Reale Golf School di Spinetta Marengo e Resort la Fermata ci si potrà intrattenere giocando a golf ed imparando le tecniche di questo sport. Nel primo pomeriggio ci saranno esibizioni in volo di vari velivoli di aeromodelli acrobatici da quelli più attuali fino ai primi della seconda guerra mondiale. In conclusione la premiazione dell’aeromodello e del pilota che si saranno meglio distinti nelle esibizioni delle due giornate e un premio extra riservato per coloro che arriveranno in volo dal luogo più lontano. Tutta l’area del piazzale sarà contornata da bancarelle di ogni tipo dalla gastronomia fino ad arrivare ad esposizioni di quadri. modellismo, mostra scambio e gonfiabili per bambini. L'ingresso è gratuito.

Dalle 9 alle 18 in piazza Santa Maria di Castello l'edizione speciale del mercato di vicinato. L'evento è realizzato dalla Comunità San Benedetto e dalla Coop. sociale  Il pane e le rose con la collaborazione del Comune di Alessandria, della Coop. Sociale Coompany& e del Lab 121. Inoltre la partecipazione del Pisu (Piano Integrato di Sviluppo Urbano) che sarà presente e sostiene direttamente l'iniziativa con i gazebo e con la presenza degli operatori coordinati dal Responsabile Unico di Progetto Marco Neri. Al Mercato parteciperà ancora per questa edizione il Laboratorio degli Imperfetti dell'Aias di Alessandria e la Bottega BorgoEcò che da due anni anima la piazza Santa Maria di Castello. 

Al Museo Etnografico in piazza della Gambarina, per il ciclo Musicalia, una Maratona-Concerto che avrà inizio alle 16. Protagonista un folto gruppo di giovani esecutori delle classi di pianoforte, violoncello, clarinetto del Conservatorio Vivaldi, allievi di Fiorenza Bucciarelli, Claudio Merlo, Rocco Parisi, che eseguiranno non solamente brani del repertorio solistico, ma composizioni cameristiche per duo (pianoforte a quattro mani, clarinetto e pianoforte, violoncello e pianoforte). Il pomeriggio musicale sarà anche occasione per la presentazione ufficiale della mostra di incisioni di Raymond Verdaguer, artista di origine catalana da un trentennio residente a New York, noto soprattutto per la collaborazione con le più famose riviste internazionali. Questo è il secondo anno in cui Verdaguer collabora con il Museo Etnografico e interagisce con i giovani esecutori. Jeux d’enfants (“giochi”, ma in lingua francese e inglese, anche “suoni”) è il titolo della sua nuova mostra e insieme il suo commosso omaggio al grande impegno di questi ragazzi, che trovano nello studio della musica e nell’arte in generale, importanti stimoli per una vita più armoniosa e meno “omologata”. La mostra sarà in esposizione fino al 30 giugno.

Alle 21 al Teatro Ambra (viale Brigata Ravenna 8) va in scena lo spettacolo finale dei corsi di recitazione 2014-15 della Scuola di Teatro I Pochi fondata nel 1956 da Ennio Dollfus. Il titolo dello spettacolo è Questa volta si recita a soggetto, con riferimento alla notissima e affascinante opera di Luigi Pirandello Questa sera si recita a soggetto. In scena gli allievi del corso di formazione teatrale (II anno) diretto da l’attrice Daniela Tusa. Il lavoro didattico condotto dagli allievi ha privilegiato l’approfondimento delle tecniche teatrali e lo studio incentrato sulla “recitazione a soggetto” che vuol dire improvvisare di un testo in base ad una traccia, un canovaccio e senza l’ausilio di un copione prescritto. Guidati da Davide Sannia, a complemento della rappresentazione, anche una performance degli allievi del Corso di Avviamento alla Recitazione (I anno) unitamente a quelli che hanno preso parte al Corso Breve. Il coordinamento didattico e organizzativo è a cura di Francesco Parise.


Altri appuntamenti su Al365

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

.