Martedì 15 Ottobre 2019

Tutto pronto per il Capodanno!

Una manifestazione all'insegna della rinascita e della voglia di ripartire. Molte le novità in programma: la partecipazione ai festeggiamenti del Soggiorno Borsalino, il coinvolgimento di altri centri della provincia, in bicchieri in vendita per il sostegno all'Ail, la presenza di AlessandriaVentiVenti

Tutto pronto per il Capodanno!
Manca pochissimo all'inizio della manifestazione che riempirà le strade di Alessandria di persone in festa. Il Capodanno Alessandrino sta per iniziare e quest'anno, per la sua ottava edizione, avrà un significato che va ben al di là della manifestazione in sé. Dopo il dramma degli stipendi dei dipendenti delle partecipate e le ultime buone notizie di questi giorni, sarà il simbolo della rinascita, in un anno caratterizzato dal dissesto sarà emblema della volontà di ripartire

E numerose saranno le novità. In primo luogo la partecipazione ai festeggiamenti della struttura per anziani Soggiorno Borsalino, che ospiterà gli apericena. Saranno coinvolti il Museo Borsalino (visite guidate con presentazione di chicche inedite, promette Anna Tripodi di Aspal) e la biblioteca. Un’altra novità dell'anno 8 sono i bicchieri, 500, realizzati dall'azienda vitivinicola Pico Maccario, che sul calice e sulla taschina avranno il locale di Maccario, del Capodanno e dell'Al Ail. I bicchieri saranno in vendita e il ricavato sarà interamente destinato alla sezione alessandrina dell'Ail, Associazione italiana contro le leucemie e i linfomi, che ha sede all'ospedale 'Santi Antonio e Biagio', divisione di ematologia, per sostenere servizi e progetti di ricerca.
Ad Alessandria, inoltre, si uniranno anche altri centri della provincia: Novi con farinata e vini a Il banco, Acqui con le iniziative dell'enoteca La Curia, Castellazzo Bormida  con gli eventi in programma alla Vineria Libando e alla trattoria Lo Spiedo, Casale Monferato alla Trattoria Cicinbarlichin, Quarniento al ristorante I Quattro Gatti. 
Ultima novità: la presenza dell'associazione AlessandriaVentiVenti che apre proprio durante il capodanno le iscrizioni e presentarà la piattaforma di idee per il futuro "a costo zero".

Elemento caratterizzante della manifestazione sarà il cappello:  “un cappello pensatore anche per combattere il momento negativo”, ha detto l’ideatrice del Capodanno Alessandrino Monica Moccagatta
“Il simbolo della città, il cappello, rappresenta la genialità di Borsalino, che ha portato il tutto il mondo il nome della sua azienda e di Alessandria. Allo stesso modo l’idea del Capodanno Alessandrino è stata una scintilla che ha acceso sinergie” ha detto il sindaco Rossa. In una città afflitta dai problemi finanziari c’è anche bisogno di “un momento di condivisione, di uscire dalla solitudine” e il Capodanno lo è sicuramente. 
“Ancora più forte quest'anno – sottolinea Monica Moccagatta – in cui Alessandria ha necessità di risollevarsi, di provare a costruire il suo futuro, di tornare a sperare. Per fare tutto questo servono misura, anche pesanti, servono sacrifici, ma servono anche un forte senso di identità, di alessandrinità, e servono quella fantasia e quella creatività di cui dobbiamo e vogliamo riaffermare il nostro ruolo di capitale. Facciamolo insieme, il 31 agosto e i giorni che verranno”.

Quindi, questa sera la città tenterà di dare vita ad una vera e propria notte di festa, con negozi e locali aperti, concerti offerti dai titolari dei locali, e un grande brindisi per salutare la ripartenza delle attività dopo la pausa estiva con il vino dell’azienda Servetti di Cassine. 

In alto i bicchieri... e alla salute!! 
 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Quattordio

Sbandata fatale in moto,
muore a 16 anni

06 Ottobre 2019 ore 17:34
Alessandria

Il mondo sportivo vicino a Giovanni. che lotta per la vita

05 Ottobre 2019 ore 21:48
Quattordio

Tragedia della strada,
muore a 16anni

06 Ottobre 2019 ore 16:04
.