Mercoledì 21 Agosto 2019

A marzo Alessandria si tinge di rosa: "La città vista dalle donne"

Si parte il 29 febbraio e si conclude il 17 marzo la rassegna "in rosa" dedicata alla figura femminile in occasione dell'8 marzo, festa della donna. Spettacoli, mostre, convegni e molte altre iniziative socio-culturali promosse da associazioni di categoria e assessorato e consulta Pari Opportunità

A marzo Alessandria si tinge di rosa: "La città vista dalle donne"
"La città vista dalle donne" edizione 2012 è la rassegna promossa dall'assessorato e dalla consulta Pari Opportunità del Comune di Alessandria insieme alle associazioni di categoria in occasione dell'8 marzo, festa delle donne. "Un programma intenso, fatto di spettacolo, arte, dialogo e convegni, che pone al centro la figura femminile - ha sottolineato la presidente della consulta Pari Opportunità, Rosa Mazzarello Fenu - Tutte le iniziative promuovono il pensiero e l'attività della donna nella società di oggi, ma vogliono essere soprattutto uno spunto di riflessione".
Si parte il 29 febbraio, alle 21.15 Alli Due Buoi Rossi, con un convegno dal titolo "Donne e Finanza" presentato da Patrizia Misciatelli delle Ripe, presidente dell'Associazione italiana Financial Family Officer, che partendo da esperienze e riflessioni sulle professionalità locali cercherà di delineare il futuro a livello nazionale ed internazionale di evoluzione dell'attività lavorativa e professionale delle donne. Una serata di "finanza al femminile" come l'ha definita Carla Moruzzi Bolloli, promossa dalla Fidapa (Federazione italiana donne arti professioni affari sezione di Alessandria), "per provare a dare delle risposte ai problemi di oggi in questo settore 'da donna a donna'". Il 1 marzo, invece si darà spazio all'arte con lo spettacolo "Un cappello Borsalino" di Ombretta Zaglio (ore 21.15 al Teatro cinema Alessandrino, ingresso libero), che "rende omaggio alla città di Alessandria, ad un marchio di livello nazionale, alla famiglia e alla figura della Usuelli, ultima Borsalino scomparsa da poco".

Sabato 3 marzo e sabato 10 marzo le porte dei musei si apriranno alle donne, con visite gratuite: in particolare alla sala d'arte di via Macchiavelli la mostra "Trasformazioni urbane attraverso gli strumenti di carta" dell'architetto Giovanni Cellè e la mostra aperta dal 7 al 31 marzo alla Ristorazione Sociale "Donne raccontano...creatività senza tempo". La mostra sulle trasformazioni urbane di Cellè sarà guardata con "gli occhi delle donne" il 17 marzo, con una edizione speciale curata dall'ex assessore al commercio, Manuela Ulandi. Al teatro della Gambarina sabato 3 marzo si terrà il concerto dei Black Stones, "Dedicate a Lei". Sempre sabato 3 marzo alle 18 in Cattedrale il neo eletto cardinale Giuseppe Versaldi celebrerà  la Santa Messa in onore di "tutte le donne".
E' l'assessore al Commercio, Davide Buzzi Langhi, a porre l'attenzione sul ruolo delle donne nell'imprenditoria locale e in particolare nel commercio tradizionale del centro storico. "Domenica 4 marzo i negozi resteranno aperti e l'associazione Oadi-Al Centro ha promosso per l'occasione un 10% di sconto a tutte le donne che faranno acquisti sulle nuove collezioni".

Ma la figura della donna racchiude in sé anche il significato di solidarietà, "visto il particolare Dna delle donne, come l'accoglienza, la fermezza insieme alla dolcezza", come ha dichiarato l'assessore Teresa Curino, presentando le iniziative presso i Centri d'Incontro comunali, come la mostra del ricamo o l'incontro con le Religiose degli istituti della città di Alessandria. "Cena o pranzo, con balli e tombolate" ai centri d'Incontro. Storie di vita, racconti e tradizioni che hanno al centro la donna rappresentano l'oggetto della proiezione di diapositive della Protezione civile, impegnata ad aiutare la popolazione umbra nei giorni del maltempo, delle nevicate, che si terrà venerdì 9 marzo Alli Due Buoi Rossi - come ha spiegato Marina Picollo della sezione femminile della Croce Rossa - che viste le numerose spese durante l'emergenza maltempo, hanno promosso anche una "lotteria di beneficenza". Ma la "donna" è anche solidarietà, come dimostra lo Zonta Club che festeggia il "Rose Day" nella giornata dell'8 marzo con donazione di rose gialle alle degenti del reparto dell'ospedale di Ostetricia e Ginecologia e alle neo mamme. Invece all'associazione Medea sarà donato un contributo in denaro di 500 euro, come promozione dell'attività di ascolto delle donne. Sabato 10 marzo invece in occasione del "Mimosa Day" che si celebrerà a Quargnento, a Colle Manora, sarà presentato il libro, "Amiche in alto mare!", che narra la divertente storia di 8 ragazze in vacanza, lontane dai problemi del lavoro e della famiglia.
Un protocollo d'intesa tra l'associazione Anmil (Associazione nazionale fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro) e l'associazione culturale "Mente locale" ha dato vita ad una nuova iniziativa che vedrà 10 donne protagoniste: "10 donne vittime di incidenti sul lavoro che potranno partecipare ad una serie di incontri con psicologi specialisti del gruppo Mente Locale a partire dall'8 marzo 2012 per un'anno (fino a marzo 2013)", ha spiegato Ivana Arieri dell'Anmil. A tutte le donne dell'Hospice il Gelso per la festa della donna il gruppo Amag Spa dona una pianta di rose, un roseto che sarà consegnato alle 12 dell'8 marzo.

Di seguito tutti gli appuntamenti elencati per data:






















 

EDICOLA DIGITALE

sfoglia

abbonati

Le notizie più lette

Valenza

Donna aggredita
da un pit bull

20 Agosto 2019 ore 18:04
novi ligure

Uomo sale sul traliccio
e tenta il suicidio

16 Agosto 2019 ore 10:56
.